FoxLife

Johnny Depp e l'Australia, continuano i guai

di -

Proseguono le controversie tra Johnny Depp e il governo australiano. L'attore si è fatto scappare un commento poco lusinghiero nei riguardi del Ministro dell'Agricoltura Barnaby Joyce.

Primo piano di Johnny Depp

7 condivisioni 0 commenti

Condividi

Johnny Depp non sembra proprio intenzionato ad archiviare una volta per tutte la "questione australiana". 

L'attore - che tempo fa è stato accusato con la moglie Amber Heard di contrabbando di animali in territorio australiano - ha urtato la sensibilità del Ministro dell'Agricoltura Barnaby Joyce lasciandosi sfuggire un commento sicuramente ironico, ma a detta di molti poco rispettoso.

Primo piano di Johnny Depp e il suo caneGetty

Facciamo un passo indietro.

Depp e la moglie sono stati dichiarati colpevoli per aver violato alcune leggi australiane inerenti l'ingresso nel Paese di animali provenienti dall'estero. Tutto questo è accaduto per il tentativo della coppia di sottrarre i due Yorkshire di loro proprietà alla quarantena preventiva imposta dal regolamento in vigore in Australia, dove Depp all'epoca dei fatti (aprile 2015) stava girando un film.

I due se la sono cavata con il pagamento di una multa e la richiesta di realizzare un video di scuse (molto discusso) al governo australiano.

Questa clip è stata reputata poco credibile dal Ministro dell'Agricoltura australiano Barnaby Joyce, che ha definito i due per niente convincenti e che, nello specifico, si è divertito a descrivere l'atteggiamento di Depp come quello di un aspirante attore che sta sostenendo un provino per Il Padrino.

Primo piano di Barnaby JoyceHDGetty

La risposta di Depp è arrivata durante un'apparizione al Jimmy Kimmel Live.

Come riportato dal Time, l'attore ha inizialmente faticato a trattenere le risate una volta interrogato dal conduttore TV sulla spinosa faccenda e, infine, è esploso a ridere parlando in modo piuttosto pittoresco del Ministro australiano Joyce.

Mi sembra un incrocio tra un uomo e un grosso pomodoro! Non è una critica, ma ho sempre paura che possa esplodere da un momento all'altro!

Depp, inoltre, ha messo in discussione la serietà del governo australiano, chiedendosi per quale motivo vengano spesi soldi dei cittadini contribuenti per questioni futili come la ricerca dei suoi due Yorkshire.

Tutto fa pensare che la questione non finisca qui.

Intervistato il giorno dopo circa le irriverenti dichiarazioni dell'attore dalla ABC, Barnaby Joyce ha dichiarato: "Sarò il suo Hannibal Lecter!".

Cosa avrà mai voluto dire?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.