FOX  

The Walking Dead: 10 brani per 10 momenti memorabili

di -

The Walking Dead ci regala, a ogni nuovo episodio, molte emozioni. Incluse quelle musicali, rappresentate da alcuni dei brani più famosi ascoltati nella serie.

La colonna sonora di The Walking Dead

627 condivisioni 20 commenti

Condividi

La musica è uno degli aspetti più interessanti di The Walking Dead, eppure se ne parla poco.

Oltre alla sigla di Bear McCreary, efficacissima perché ritmata ma anche estremamente angosciante, la colonna sonora ha un ruolo fondamentale nella serie.

I molti momenti di tensione vengono immancabilmente accompagnati dal commento musicale più adatto, che si tratti di brani strumentali appositamente composti o di brani scelti ad hoc.

Oggi proprio di questi vogliamo occuparci: di 10 canzoni legate a momenti memorabili di The Walking Dead, che hanno contribuito attivamente al successo di quelle sequenze, ben impresse nella memoria di noi fan della serie.

La classifica non è in ordine "d’importanza", ma una piccola libertà me la sono presa: ho cominciato dalla mia preferita...

 

Oats in the Water di Ben Howard

Colonna sonora di uno dei momenti più importanti nell’evoluzione di Hershel, un personaggio molto amato. Dopo il pandemonio scoppiato nella sezione della prigione riservata alle persone colpite dal virus che sta decimando il gruppo, perfino l'incrollabile fede di Hershel vacilla.

E il nostro veterinario capisce che, forse, nemmeno la sua amata Bibbia ha tutte le risposte...

 

Lead Me Home di Jamie N Commons

Il fatto che "Clear" sia uno dei miei episodi preferiti in assoluto non è un mistero. Nel mio libro su The Walking Dead l'ho ripetuto almeno 4 o 5 volte, giusto perché non fosse messo in dubbo.

E non metto in dubbio nemmno il fatto che la colonna sonora di questo straordinario episodio - che vede protagonisti Rick, Carl e Michonne - abbia contribuito a renderlo così memorabile.

A chiuderlo, in particolare, c'è questo brano di Jamie N Commons, che ci "conduce a casa" insieme ai nostri tre personaggi. Profondamente segnati dalle nuove esperienze.

 

Space Junk di Wang Chung

Il pezzo che chiude il nostro primo incontro con The Walking Dead, con Rick Grimes e con il mondo straordinario di Robert Kirkman ci lascia col fiato sospeso: Rick è intrappolato in un carro armato, circondato dagli zombie...

Finché una voce dà a lui e a noi speranza, prendendolo in giro e aprendo la porta a un grande cambiamento.

 

Warm Shadows di Fink

Un momento indimenticabile: l'incontro-scontro fra Rick e il Governatore, che determinerà la battaglia finale di una guerra destinata a finire male per tutti.

Un momento indimenticabile accompagnato da un brano indimenticabile.

 

The Last Pale Light in the West di Ben Nichols

Questo capolavoro di Ben Nichols è il brano che accompagna una delle sequenze più importanti per il Governatore.

Nella quarta stagione, "Brian" si reinventa, dopo la distruzione di Woodbury, il fallimento dei suoi piani e l'abbandono da parte di tutti i suoi uomini, incluso il fedelissimo Martinez.

Serpents di Sharon Van Etten

La versione acustica di questo pezzo molto suggestivo è bene impressa nella memoria di tutti i fan della serie: accompagna Rick, che guida verso la prigione dopo aver costretto Carol ad andarsene.

"Everything changes", canta la Van Etten. Ed è proprio vero: da questo momento, nella famiglia guidata da Rick Grimes, tutto cambia.

 

Last Man Standing di People in Planes

Siamo di nuovo nella terza stagione, per la precisione all'inizio, in un momento carico di pathos: se questa non è più una democrazia, stiamo per assistere a una stagione ricchissima di eventi, scontri, momenti drammatici.

E il brano dei People in Planes è uno fra i più importanti a sottolinearlo.

 

Wye Oak di Civilian

Nella seconda stagione, mentre è in auto con Rick, Shane uno zombie solitario che cammina nei campi.

Riflette sulla sua relazione con Lori, sulle conseguenze che questa avrà sul suo rapporto con Rick, su tutti i guai che stanno per arrivare...

E sulla fine che potrebbe fare se le cose andassero male.

 

Be not so Fearful di A.C. Newman

La colonna sonora dell'arrivo a Terminus.

Un lungo viaggio, costellato di drammi e di ostacoli, ha finalmente condotto i nostri alla destinazione finale, Terminus, il luogo della speranza.

Ma fin dall'ingresso in quei cancelli inspiegabilmente aperti, qualcosa non torna...

 

Blackbird Sond di Lee DeWyze

Chiude il ciclo delle 10 canzoni scelte, anche se gli spazi disponibili dovrebbero essere almeno il doppio, questo splendido brano che i fan di The Walking Dead non potranno non associare al personaggio di Bob.

Siamo nella quarta stagione e il nuovo personaggio ci viene presentato con il suo lungo, interminabile, estenuante girovagare solitario.

Bob spravvive come può agli zombie, alla fame, al bisogno di trovare un riparo sicuro per riposarsi. Fino al suo incontro con Daryl e Rick, destinato a cambiargli la vita.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.