FOX

Blizzard tenta di rimuovere il porno a tema Overwatch

di -

Blizzard dichiara guerra al porno! Overwatch, ultimo capolavoro della compagnia, sta infatti spopolando sui siti hot, scatenando la reazione indignata degli autori.

Primo piano per una delle eroine di Overwatch

83 condivisioni 39 commenti

Share

I videogiochi sono ormai un fenomeno di costume capace di contaminare un po' tutti gli ambiti dell'intrattenimento.

Dai fumetti alle serie televisive, passando per la letteratura e il grande schermo (pensiamo ai film in uscita ispirati ad Assassin's Creed e Warcraft), il gaming è di fatto una consolidata gallina dalle uova d'oro.

Addirittura l'industria del porno si è più volte sbottonata in omaggi più o meno velati ai personaggi più popolari dell'universo virtuale. Il caso più recente è quello di Overwatch, ultimo successo targato Blizzard disponibile su PS4, Xbox One e PC.

Su YouPorn e PornHub - i due siti XXX più grandi del web - spopolano video a luci rosse dedicati agli eroi dello sparatutto massivo che ha già conquistato gli attori di Game of Thrones.

Blizzard attacca i video porno di OvwerwatchHDEurogamer/PornHub
Overwatch spopola anche nel porno in 3D

Basti pensare che dal 3 maggio, data di uscita della beta, al debutto del gioco completo il 24 del mese le ricerche per Overwatch su PornHub sono aumentate addirittura del 817%.

Blizzard non è però contenta dell'attenzione mediatica "senza veli" riservata alla sua ultima creazione.

Secondo quanto riportato da PCGamesN, questi video sono sotto accusa per violazione dei diritti di copyright, tanto da aver scatenato una vera e propria crociata di pulizia all'interno dei siti hot.

Non solo, un utente avrebbe dichiarato di aver ricevuto un avviso di rimozione del proprio video porno da parte di una compagnia chiamata Irdeto. Si tratta di una società di sicurezza specializzata in contenuti digitali, a cui la casa di World of Warcraft potrebbe aver affidato il compito di proteggere i propri contenuti.

D'altronde tutte le clip sotto accusa sono state realizzate utilizzando il Source Filmmaking Kit di Valve, ma riprendendo asset e personaggi di proprietà Blizzard, protetti dunque dal diritto d'autore.

Insomma, tenete le mani a vista sulla scrivania: presto dovrete salutare la versione più disinibita della bella - e letale! - Tracer. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.