FoxCrime

The Fireman, l'infuocato romanzo di Joe Hill accende l'estate letteraria

di -

Joe Hill ha fatto il salto di qualità? Il principe del terrore raccoglie consensi e conquista le librerie americane con il nuovo romanzo apocalittico The Fireman.

La copertina di The Fireman di Joe Hill

221 condivisioni 11 commenti

Condividi

Se suo padre è il Re del Terrore, al suo quarto romanzo di successo Joe Hill (pseudonimo di Joseph Hillstrom King) è decisamente il nuovo principe del genere horror. È uscito da pochissimo negli Stati Uniti il suo nuovo romanzo incendiario, intitolato The Fireman. In attesa di scoprire quando e se arriverà in Italia come i suoi precedenti lavori (Ghosts, La Scatola A Forma Di Cuore, La Vendetta Del Diavolo e NOS4A2), scopriamo insieme uno dei libri che si prepara a conquistare la rovente estate letteraria. 

L'incendiario

In un momento di profonda crisi per il genere horror nelle librerie, con i gusti del pubblico che si orientano sempre più sul thriller, la comparsa del misterioso Joe Hill era parsa un toccasana. Attraverso una dedica di un vecchio libro del padre però la sua identità è stata presto rivelata. 

Ecco The Fireman, l'esplosivo horror di Joe HillHDGollancz
La copertina di The Fireman

Dopo il successo di La Scatola A Forma Di Cuore (2007) e NOS4A2 (2013), ogni dubbio circa una forma di nepotismo che avrebbe favorito l'ascesa di Hill è stato dissipato. Così come il padre lo scrittore si districa con malizia e incisività tra demoni, vampiri e terrorizzanti eventi sovrannaturali, salvo aver acquisito libro dopo libro una voce ben distinta da quella del padre. 

Da molti critici The Fireman, quinto romanzo dell'autore, è stato salutato come il libro della maturità, quello che parte da un presupposto incendiario ma poi va a parare in territori inaspettati, rivelando una nuova maturità nella scrittura del suo autore. 

Il libro è protagonista anche di un intrigante book trailer:

La storia iniziale del romanzo ruota attorno a un morbo misterioso di nome dragonscale, capace di incidere la pelle degli infetti di misteriosi disegni simili a tatuaggi e in seguito di renderli preda della combustione spontanea, fino a farli esplodere. La malattia fa scoppiare anche un'epidemia d'isteria collettiva, che toccherà da vicino anche la famiglia della protagonista, un'infermiera di nome Harper Grayson.

La donna verrà salvata dall'inaspettata violenza di un congiunto da Fireman, un infetto che ha imparato a controllare la combustione spontanea del suo corpo fino a renderla un'arma offensiva verso gli altri. Fireman porterà Harper al sicuro in una riserva popolata da infetti che stanno apprendendo a sfruttare il morbo mentre il mondo attorno a loro scivola nell'Apocalisse.

Questo però è solo l'incipit di una vicenda che, a seguire, prenderà una piega davvero inaspettata. Il romanzo non ha convinto solo la critica, ma anche Hollywood che ha già opzionato i diritti sul libro, nonostante il fiasco del precedente adattamento di un suo romanzo, Horns. 

Joe Hill 

Classe 1972, residente con moglie e tre figli a Hermon, Maine, Joe Hill è lo scrittore più quotato e amato del genere horror contemporaneo, ad eccezione del padre Stephen King (al lavoro sul suo nuovo romanzo). Con i suoi primi scritti si è imposto come autore di best-seller dal talento (sovra)naturale, tanto da riuscire nella titanica impresa di uscire dall'ombra dell'iconico genitore. 

The Fireman, in arrivo il nuovo libro di Joe HillHDGettyImages
L'autore Joe Hill

Parallelamente alla produzione letteraria, scrive la sceneggiatura di un fumetto di grande successo di cui sta proseguendo con successo la serializzazione: Locke & Key, realizzato con la collaborazione dell'artista Gabriel Rodríguez. Le sue opere lunghe sono state tradotte e pubblicate in Italia da Sperling & Kupfer Editore. Negli ultimi anni ha anche scritto alcune opere a quattro mani con il padre. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.