La follia anni '80 di Kung Fury tornerà per un glorioso sequel!

di -

Il capolavoro del trash Kung Fury avrà presto un sequel. A rivelarlo è il regista David Sandberg, che è pronto a rispolverare viaggi nel tempo, vichinghi, e dinosauri spara-laser.

I protagonisti del primo Kung Fury

1k condivisioni 199 commenti

Share

Se non c'è mai fine al trash di qualità, non ci potrà mai essere fine alle strabilianti avventure spazio-temporali di Kung Fury.

Il maggio scorso questo incredibile eroe ha preso d'assalto Internet con un corto che era tutto ciò in cui i fan degli anni '80 potevano sperare. Tra viaggi nel tempo, dinosauri spara-laser, guerrieri vichinghi e un cattivo del calibro di Adolf Hitler, nulla poteva andare storto.

Tanto che adesso, per celebrare l'anniversario del film, il regista e sceneggiatore David Sandberg ha condiviso una Notizia con la N maiuscola. Kung Fury avrà un sequel, e il copione è già pronto all'azione. Vedere per credere:

Today, Kung Fury turns 1... Today, the future is written... Stay tuned #happykungfuryday

A photo posted by David Sandberg (@laserunicorns) on

Il futuro è già stato scritto, e noi possiamo solo immaginarci le strabilianti meraviglie a cui assisteremo questa volta. Replicare il successo del primo Kung Fury non sarà certo semplice, ma questa è una produzione che certo non si tira indietro di fronte alle sfide.
Il primo film aveva ottenuto tutti i fondi necessari grazie a un'esplosiva campagna Kickstarter, dando prova che Internet ha un ottimo fiuto per "il cinema d'eccellenza".

Kunf Fury durante uno dei suoi improbabili stunt nel primo film

Al momento non è chiaro se Kung Fury 2 è legato a uno studio di produzione a tutti gli effetti o se Sandberg lavorerà a tutto per conto proprio.
Considerando che l'ultima volta è riuscito a coinvolgere un idolo assoluto degli anni '80, David Hasselhoff, a girare un video musicale dedicato al suo capolavoro, non possiamo che fargli i complimenti:

In attesa di saperne di più su Kung Fury 2, un ripasso di cosa è successo nel primo capitolo è d'obbligo.

Fortunatamente per noi, il film originale rimane ospitato su YouTube nella sua interezza. Non ci sono davvero scuse per perderselo:

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.