FOX  

La serie TV di Legion sarà surreale: ecco i primi dettagli

di -

Legion sarà una serie TV surreale, dove lo spettatore non saprà distinguere tra realtà e fantasia. Ecco i primi dettagli su cosa attende il protagonista della nuova avventura X-Men.

Legion sulla copertina di X-Men: Legacy

22 condivisioni 1 commento

Condividi

I mutanti di casa Marvel stanno per fare il salto sul piccolo schermo, con due potenziali serie TV ambientate nel mondo degli X-Men. Il network americano FX sta lavorando ad Hellfire e Legion, di cui ha ordinato i rispettivi episodi pilota.

In attesa della prova del fuoco, Noah Hawley (già showrunner di Fargo) ha svelato qualche dettaglio sul suo nuovo progetto in un'intervista a Vanity Fair. Il suo Legion, anticipa, sarà un'esperienza surreale, che esplorerà in modo creativo e inaspettato l'apparente malattia mentale del suo protagonista.

David Haller, interpretato da Dan Stevens, sarà un personaggio che spingerà gli spettatori a farsi di continuo una domanda: soffre di schizofrenia o è davvero dotato di abilità speciali? Nei fumetti, Legion è il figlio di Charles Xavier, che nell'universo cinematografico X-Men abbiamo visto col volto di Patrick Stewart e James McAvoy.

Dan Stevens sarà il David Haller di LegionHD©Getty Images/Marvel Comics
Dan Stevens (il Matthew di Downton Abbey) sarà David Haller nella serie TV Legion

Nella serie TV, Hawley spera di tenerci eternamente intrappolati in uno stato tra sogno e realtà, dove tutto è possibile.

Penso che la struttura della storia debba rifletterne il contenuto. Se la storia, come in questo caso, riguarda un tizio che è schizofrenico o ha delle abilità e non sa cosa è reale, allora gli spettatori dovrebbero avere la stessa esperienza.

Ricoverato in un ospedale psichiatrico, nel corso della storia David tenterà di ritrovare la propria sanità mentale. Proprio quando sarà vicino a gettare la spugna, incontrerà Lenny (Aubrey Plaza), una ragazza che abusa di alcool e droghe che comincerà a fargli sospettare che le voci e le visioni che lo perseguitano potrebbero essere reali, e non un semplice frutto della sua immaginazione.

Le attrici Aubrey Plaza, Jean Smart e Rachel Keller©Getty Images
Aubrey Plaza, Jean Smart e Rachel Keller fanno parte del cast di Legion

David comincerà così ad esplorare il labile confine tra realtà e finzione, in un'operazione che Hawley dichiara possibile solo grazie alla flessibilità del format televisivo.

Abbiamo il tempo, no? Non è un film di due ore. È un film di 8, o 10, 0 12 ore. Raccontiamo parti della storia che non potremmo raccontare sul grande schermo.

Nel cast di Legion vedremo anche l'alumna di Fargo Jean Smart nel ruolo di Melanie, una terapista che mette usa metodi non convenzionali, e Rachel Keller nel ruolo della giovane Syd. Altri personaggi dell'universo X-Men potrebbero fare il loro debutto, inserendosi in una continuity ancora da definire che legherà film e serie TV.

Oltre ad aver scritto l'episodio pilota di Legion, Hawley servirà anche da produttore esecutivo della serie insieme a Lauren Shuler Donner, Bryan Singer, Simon Kinberg e Jeph Loeb di Marvel. Rimaniamo in attesa di scoprire se la serie supererà la prova del pilot.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.