FOX  

Robert Kirkman, il papà di The Walking Dead, chiede scusa a George R.R. Martin

di -

Dopo l'attacco verso George R.R. Martin e le sue decisioni in merito alla serie di Game of Thrones, Robert Kirkman ha fatto marcia indietro: immediate le scuse allo scrittore.

Robert Kirkman

951 condivisioni 182 commenti 5 stelle

Share

Non c'è niente di male nella rivalità fra titani delle serie TV e sicuramente Game of Thrones e The Walking Dead si possono permettere qualche scaramuccia, ogni tanto. Le ultime dichiarazioni di Robert Kirkman, creatore di TWD e Outcast, forse hanno superato un po' il limite e il fumettista/sceneggiatore ha chiesto ufficialmente scusa al "collega".

Kirkman aveva rimproverato a Martin di aver rivelato snodi chiave della trama dei suoi libri ai produttori della serie TV, qualcosa che lui non avrebbe mai fatto.

Tutto è cominciato quando Kirkman ha parlato di come AMC intende mettersi in pari con i fumetti di The Walking Dead, che sono "avanti" di oltre 50 numeri rispetto agli avvenimenti visti in TV. Paragonando la sua situazione con quella di Game of Thrones, dove la serie ha superato i libri, Kirkman ha commentato: 

Non l'avrei mai fatto. Questa è l'unica cosa che mi ha deluso di George R. R. Martin. Avrebbe dovuto rispondere 'Andate aff******! Inventatevi qualcosa voi, io ci arriverò quando sarò pronto'.

Forse, dopo il polverone che si è sollevato, Kirkman ha capito di aver esagerato un po' e ha chiamato in causa un'altra serie di AMC, Mad Men, per le sue scuse espresse via Twitter.
Ecco il primo tweet:

Subito dopo sono stati postati anche i due messaggi seguenti, sempre di scuse, in cui Kirkman si dichiara un fan sia di Martin che di Game of Thrones:

Ci piace vedere come Kirkman abbia affrontato la questione e l'abbia risolta in fretta. Non come Martin e i suoi libri, ma quella è un'altra storia.

The Walking Dead, lo ricordiamo, tornerà quest'autunno in esclusiva su FOX. Intanto gustiamoci i momenti più intensi della sesta stagione della serie:

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.