FoxCrime  

Conosciamo meglio l'attore Duane Henry, nuovo ingresso di NCIS

di -

È ormai stato confermato l'ingresso di un nuovo agente dell'MI6, Clayton Reeves, per sostituire Tony DiNozzo. Scoprite qualcosa in più sull'attore che lo interpreta.

Duane Henry nei panni dell'agente Clayton Reeves

185 condivisioni 66 commenti 4 stelle

Share

31 anni, inglese, fisico palestrato, vita travagliata e tanto coraggio. Basterebbero queste poche parole per farsi un'idea generale su Duane Henry, l'attore di Birmingham che entrerà nel cast di N.C.I.S. già a partire dalla stagione 12. Ma proviamo a dare uno sguardo più approfondito al suo passato e al lungo e periglioso cammino che l'ha finalmente portato a raggiungere Hollywood.

Ho sempre giocato a guardie e ladri e fare l'attore è sempre stato un mio grosso desiderio. In un colpo solo ho avverato entrambi i miei sogni.

Un uomo davvero fortunato, si potrebbe pensare, ma il suo passato non è stato facile e lo rivela il fatto che ha svolto ogni sorta di lavoro, addirittura il lustra scarpe e la maschera in un cinema di Leicester Square.

È proprio lavorando al cinema che ho capito quello che volevo fare, ora dovevo solo capire come arrivare a Hollywood. Di giorno vaneggiavo su quel fatidico momento in cui mi sarei messo di fronte alla telecamera mentre di notte mi esercitavo a fare il mio autografo.

A 17 anni l'attore, invece di iscriversi all'università come i suoi coetanei (parole sue) è volato a Londra alla ricerca di un agente che potesse definitivamente lanciarlo. Da quel momento ha iniziato ad avere i primi contatti per piccole parti in film di secondo livello e spettacoli teatrali.

Solo 10 anni dopo, nel 2013, si è spostato a Los Angeles iniziando a lavorare sulla dizione per "togliere quel fastidioso accento inglese", e passando ore in palestra per incrementare la massa muscolare che, si sa, sui set delle serie Crime è una dote importante (per informazioni chiedere a Derek Morgan).

Dopo svariati provini andati male, tra cui uno di fronte al premio Oscar per Rain Man Barry Levinson, e un periodo da senzatetto, Duane ha finalmente avuto l'occasione di una vita. Oprah Winfrey gli offrì un ruolo, con un più che discreto compenso, in una serie TV chiamata Queen Sugar ma lui non rimase entusiasta dell'esperienza.

Il personaggio non era stato scritto bene, non mi trovavo a mio agio. Non faccio l'attore per soldi ma perché è una vera passione per me quindi ho lasciato quel ruolo.

E ora così, senza quasi accorgersene, si ritrova a dover recitare con un pilastro del piccolo e grande schermo come Mark Harmon in N.C.I.S. dove interpreterà l'agente Clayton Reeves, un agente speciale dell'MI6 di origine inglese. Avete letto bene, dopo anni passati a scrollarsi di dosso quell'accento "alla Benedict Cumberbatch" ora deve riprendere tutti gli inglesismi che l'hanno accompagnato per così tanti anni. Ma poco gli importa perché è approdato nello show drama più seguito al mondo come sostituto ufficioso di Tony DiNozzo, mica male.

Ancora non ci credo. Non ho ancora realizzato che dopo 13 anni di sforzi finalmente ce l'ho fatta, sono contento di questa opportunità e voglio sfruttarla al massimo.

E non stentiamo a crederlo, sembra bello determinato questo Duane Henry, non credete?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.