FoxLife

Carpool Karaoke: i Red Hot Chili Peppers si spogliano (e non solo)

di -

Tra spoglierelli improvvisati, vecchie canzoni e un'inimmaginabile connessione con Cher, i Red Hot Chili Peppers sbancano il Carpool Karaoke di James Corden!

I Red Hot Chili Peppers e James Corden durante il Carpool Karaoke

66 condivisioni 5 commenti

Condividi

Col suo Carpool Karaoke e un altro episodio da annali della TV, il James Corden Show si conferma uno dei migliori in circolazione.

Dopo aver fatto incontrare la Chewbecca Mom e J.J. Abrams e avere bonariamente preso in giro Leo DiCaprio con la complicità di Jennifer Lopez, stavolta James Corden ha "messo a nudo" - letteralmente - i Red Hot Chili Peppers.

Anthony Kiedis, Flea e lo stesso presentatore, infatti, si sono tolti la T-shirt dopo che quest'ultimo ha detto al cantante:

Non vi ho quasi riconosciuti, quando siete arrivati, perché eravate vestiti. Voi siete grandi fan dello stare senza abiti addosso...

Del resto, che il viaggio sarebbe stato "scoppiettante", si è capito fin dai primi minuti, quando Flea ha intonato un brano del musical Oliver! e Corden gli è andato dietro, esibendosi in un inedito duetto.

La performance estemporanea ha smosso i ricordi del bassista, che ha raccontato di quando lui e Kiedis, 15enni, "dopo aver fumato grandi quantità di marijuana" sulle montagne della Sierra Nevada, hanno composto una specie di jodel, Heemi Lheemey. Naturalmente, i due lo hanno eseguito, suscitando l'ilarità dei compagni di viaggio e segnando il punto di non ritorno.

L'asticella, infatti, ha continuato ad alzarsi e, sulla scia di una conversazione sulla lotta greco-romana, Corden ha sfidato Kiedis a un "corpo a corpo". Detto, fatto. Il cantante ha accettato e lui e il presentatore, in men che non si dica, si sono ritrovati a combattere sul prato di una villetta. 

James Corden e Anthony Kiedis durante il Carpool KaraokeThe Late Late Show - CBS
James Corden e Anthony Kiedis si sfidano alla lotta greco-romana durante il Carpool Karaoke

Una volta risaliti in macchina, Corden e i suoi ospiti hanno dato prova delle loro doti canore con vari successi della band, fino a che il presentatore ha chiesto a Kiedis se fosse vero che Cher era stata la sua baby sitter.

La voce dei RHCP ha risposto di sì, raccontando che all'epoca aveva 12 anni e che la cantante "aveva un gran fisico ed era molto bella". Kiedis ha anche svelato di avere dormito nel suo letto e di averla spiata dal buco della serratura, ricordando che indossava un negligée.

Dopo aver cantato tutti insieme By the Way, Corden si è congedato dai suoi ospiti, affermando:

Non mi aspettavo che sarebbe stato così divertente. Le persone dicono che è meglio non conoscere i propri idoli, ma probabilmente non hanno mai incontrato i Red Hot Chili Peppers.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.