FOX  

Outcast: una scena segreta nei murales realizzati in tutto il mondo

di -

I murales di Outcast hanno colorato le città di tutto il mondo, per mano di 12 grandi artisti contemporanei. Scopri insieme a noi il legame fra le diverse opere.

157 condivisioni 4 commenti 5 stelle

Share

Hanno colorato le pareti di tutto il mondo.

Da Napoli a Berlino, da Sydney a Giacarta, da Stoccolma a Kuala Lumpur: sono i murales di Outcast, realizzati in 12 città del mondo da 12 artisti per lanciare la nuova serie di Robert Kirkman, in prima assoluta su FOX ogni lunedì alle 21.00.

Ciascuno degli autori ha avuto massima libertà espressiva, ma il progetto è stato comune.

Tanto da realizzare, mettendo insieme i vari murales, una "scena inedita" che coinvolge Kyle e sua madre.

Outcast: Ratigher al lavoro sul suo murale al Napoli Comicon

Fra orribili ricordi e tentativi di rimettere le cose a posto, come abbiamo visto nel secondo episodio della serie, Kyle Barnes ha creato un profondo legame emotivo con il suo pubblico.

Tracce di quei ricordi e di quel tentativo sono disseminate nei murales, opere che hanno contribuito a ricordare come quella del fumetto (e sì, anche della TV!) sia una forma d'arte.

I murales, le città e gli artisti sono stati riuniti sul sito OutcastArt, imperdibile per tutti i fan della serie e del fumetto di Kirkman.

Fan che in Italia, al recente Napoli Comicon, hanno potuto assistere alla proiezione in anteprima dell'episodio pilota e alla realizzazione "live" dell'opera firmata da Ratigher.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.