FOX  

Outcast: dal fumetto alla serie TV. Come sono cambiati i personaggi

di -

Robert Kirkman ha accuratamente studiato le differenze fra i personaggi di Outcast nel fumetto e in TV. Dando vita a due versioni della stessa storia...

Outcast: personaggi a fumetti e in TV

181 condivisioni 25 commenti 3 stelle

Share

Finora abbiamo visto soltanto due episodi (il terzo andrà in onda lunedì su FOX), ma sono stati sufficienti per capire che Robert Kirkman ha scelto di dare due versioni diverse della stessa storia, in Outcast: nel fumetto e nella serie TV che ne ha tratto.

Oltre alle differenze che tutti ci aspettavamo, cioè le diverse modalità di costruzione della tensione dovute alle peculiarità di due differenti forme d'arte, a colpire sono i personaggi.

Fra la loro versione a fumetto e quella televisiva ci sono alcune differenze, funzionali e accuratamente studiate, e molte corrispondenze, che rendono efficaci entrambe le versioni della storia.

Vediamo quali, grazie alle foto degli attori e ai disegni di Paul Azaceta gentilmente forniti da saldaPress, l'editore italiano di Outcast - Il reietto.

Kyle Barnes

Kyle Barnes a fumetti e in TV

Kyle Barnes passa da una vita di rinuncia - alla famiglia, all’amore, alla verità - alla decisione di indagare sulle ragioni che lo vedono sempre al centro di situazioni terribili.

I demoni che prendono possesso dei suoi cari dicono di conoscerlo, e lui vuole sapere perché. E da dove viene il potere che gli permette di scacciarli.

Patrick Fugit porta sullo schermo il suo tormento e la sua voglia di riprendersi una vita che scopriamo poco alla volta, nel fumetto come in TV.

Il reverendo Anderson

Il reverendo Anderson a fumetti e in TV

Il reverendo Anderson è perfettamente interpretato in TV da Philip Glenister, attore inglese di indubbia bravura. La sua peculiarità è l’umanità: non è solo un “servo di Dio”, un uomo che crede profondamente nel potere della fede per scacciare il male; è soprattutto un uomo, in tutto e per tutto, con tutte le sue debolezze e i suoi difetti. Con tutta quella umanità che, invece di indebolirlo, lo fa avvicinare alle vittime di possessione e a Kyle.

Il capo Giles

Il capo Giles a fumetti e in TV

Insieme a Mark Holter, il capo Giles - capo della polizia di Rome - è finora il personaggio con il cambiamento più evidente. Non solo perché per interpretarlo è stato scelto Reg E. Cathey, che ha un’età molto diversa dal suo corrispettivo a fumetti, ma anche perché quell’età diversa gli conferisce una saggezza che in qualche modo rassicura sia gli altri personaggi che il pubblico.

E per il capo della polizia di una cittadina in cui i demoni fanno faville, non è poco…

Megan Holter

Megan Holter a fumetti e in TV

Megan Holter (Holt nel fumetto), sorellastra di Kyle, in TV ha una figlia che a malapena conosce Kyle. Nel fumetto, invece, c’è un rapporto fra la sua famiglia e Kyle. In qualche modo, nel fumetto sembra essere stato presente nella vita di Megan. In TV, sebbene la sua “insistenza” sia fedele al personaggio originario, Megan lascia intendere che Kyle si è isolato da tutti per moltissimo tempo. Per quanto la riguarda, anche a causa del marito Mark…

Mark Holter

Mark Holter a fumetti e in TV

Mark Holter (Holt nel fumetto) è uno dei due personaggi che, finora, hanno mostrato differenze più rilevanti. Se nel fumetto - anche per aspetto - sembra molto più “aggressivo” e determinato rispetto alla scelta di David Denman per interpretarlo, in TV è più meschino. Nel fumetto sappiamo che crede Kyle colpevole di aver ferito sua figlia, e lo vuole lontano dalla sua famiglia, ma in un certo senso fa parte del suo “codice” da “duro” e agente di polizia. In TV, invece, sembra piuttosto superficiale e pieno di pregiudizi, oltre che molto meno in gamba sul lavoro…  

Joshua Austin

Joshua Austin a fumetti e in TV

Joshua Austin, il bambino che viene posseduto dal primo demone con cui Kyle fa i conti dopo molto tempo, in TV ha un ruolo un po’ più rilevante che nel fumetto. Il motivo è semplice: il reverendo Anderson lo porta in chiesa, dopo che Kyle lo ha liberato, come monito per la comunità. E vedere un ragazzino pestato a sangue da un uomo che gli ha salvato la vita ha un forte impatto visivo sulla platea televisiva. Cosa che Robert Kirkman ha sfruttato molto bene…

Allison Barnes

Allison Barnes a fumetti e in TV

Allison Barnes, moglie di Kyle, in TV l’abbiamo appena conosciuta. Sappiamo che si è separata dal marito, accusato di aver provato a fare del male alla loro bambina. Ma sappiamo anche che in realtà è stata lei, Allison, ad aggredire la ragazzina. Era posseduta da uno spirito maligno, che presumiamo sia stato scacciato da Kyle. Ma ancora dobbiamo scoprire il resto. L’unica certezza è che, per come sono andate le cose, non ci stupisce il fatto che sia Kyle a fare le spese dei comportamenti di Allison: probabilmente è stato lui stesso a prendersi la colpa…

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.