FOX

Independence Day: Rigenerazione spiega come la Terra si difenderà dagli alieni

di -

Dagli eventi del 1996 in poi, il mondo ha cercato ogni arma o protezione in grado di contrastare una seconda venuta degli alieni: ecco le proposte in video.

46 condivisioni 3 commenti

Condividi

Gli alieni sono tornati, dopo aver quasi conquistato la Terra nel 1996. Quasi.

Oggi la minaccia extraterrestre è più forte e determinata che mai ma gli esseri umani non si faranno trovare impreparati, questa volta. Già, perché dopo i fatti del '96 tutto il popolo della Terra ha trovato un motivo per unirsi per davvero e fare fronte comune contro ogni tentativo di conquista aliena.

David Levinson (Jeff Goldblum), nel video qui sopra, parla delle difese proposte e messe in atto per difendere il pianeta, dopo il primo, devastante attacco.

La clip, marchiata ESD (Earth Space Defence), vede proprio il direttore dell'ente non-governativo snocciolare qualche dettaglio sulle difese umane: dalle basi sulla Luna, Marte e Saturno, fino ad arrivare al "provocatorio" Space Wall.

Con le parole di Levinson-Goldblum: 

Lo Space Wall avrebbe dovuto essere una barriera protettiva trasparente intorno a tutta la Terra e avremo dovuto portare i pezzi nello spazio via shuttle. I membri dell'EDS poi avrebbero dovuto collegarli fra loro. Una volta terminato, i raggi del sole e la comunicazione via satellite sarebbero riusciti a penetrare, escludendo, verosimilmente, gli alieni dallo spazio.

La proposta è stata sicuramente molto controversa ma, a parte l'impressione di rinchiudersi in una bolla, perché non è stata realizzata? La risposta è semplice: l'EDS non è riuscita a trovare nessuno disposto a finanziare il mastodontico progetto.
Fortunatamente la tecnologia aliena è stata comunque impiegata a difesa del genere umano.

Ma la vera domanda è: basterà contro la nuova ondata di alieni, capaci di fare questo?

Lo scopriremo solo l'8 settembre 2016, quando Independence Day: Rigenerazione "atterrerà" nei cinema italiani.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.