FoxLife

Prince, Judith Hill racconta di un malore in aereo prima della morte

di -

La giovane pupilla di Prince, Judith Hill, ha svelato alcuni dettagli circa il malore avuto dal cantante una settimana prima di morire, durante un viaggio aereo.

Primo piano di Prince e Judith Hill

19 condivisioni 1 commento 0 stelle

Share

La morte di Prince risale ormai al 21 aprile, ma a distanza di mesi sono tante le persone vicine alla star che ancora oggi faticano a realizzare che il cantante di Purple Rain sia scomparso.

Tra queste c'è Judith Hill (32 anni), cantante molto cara a Prince, che l'aveva presa sotto la sua ala.

Love you San Fransisco!! @greatamericanmusichall

A photo posted by Judith Hill (@judithgloryhill) on

Alla luce della causa della morte - rintracciata in un'overdose da oppiacei - la giovane collega dell'artista ha raccontato ai media di quando Prince è stato male sul proprio jet privato circa una settimana prima di morire, durante un viaggio che da un concerto tenutosi ad Atlanta lo riportava a casa, a Minneapolis.

Alcuni omaggi della folla per la morte di PrinceHDGetty

Judith era presente al momento del malore dell'amico e mentore ed è stata al suo fianco dopo l'atterraggio di emergenza e il seguente ricovero in ospedale.

La cantante ha parlato nel dettaglio della vicenda in un'intervista rilasciata al New York Times.

Stavamo cenando con pasta e verdure e chiacchierando di musica. I suoi occhi si sono immobilizzati e poi si è come addormentato. Grazie a Dio lo guardavo in faccia e mi sono accorta di un cambiamento nei suoi atteggiamenti. Ero davvero terrorizzata, ma sono riuscita ad intervenire prontamente.

Prince è stato salvato da un'iniezione di Narcan, un potente farmaco usato in caso di overdose di oppiacei. Dopo il ricovero al Trinity Moline tutti avevano tirato un sospiro di sollievo, ma a distanza di soli 7 giorni l'episodio si è ripetuto e questa volta, sopraffatto dall'abuso di droga, il fisico di Prince ha ceduto.

Primo piano di PrinceHDGetty

La notizia del decesso ha gettato nello sconforto Judith Hill

Ora che Prince se n’è andato mi rendo conto di quanto io facessi affidamento su di lui e di quanto fosse importante per me. Adesso sono sola e ciò mi fa paura.

Prince ha indubbiamente lasciato un grande vuoto nel mondo della musica e dell'arte.

Lo hanno dimostrato nel corso delle settimane le tantissime dimostrazioni di affetto e stima dei colleghi - chi non ricorda, ad esempio, il tanto criticato tributo a Prince di Madonna? - e le reazioni incredule delle celebrities sui social subito dopo l'annuncio della sua morte.

Il ricordo del folletto di Minneapolis rimarrà sempre vivo.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.