FoxCrime

SUR presenta Shaft; un detective nero indaga per le strade di New York

di -

Grazie a SUR dopo 40 anni di assenza torna nelle librerie italiane Shaft, il classico del genere poliziesco di Ernest Tidyman diventato anche un film di culto.

La copertina di Shaft

12 condivisioni 1 commento 4 stelle

Share

Dopo un lungo periodo di difficile reperibilità, a luglio tornerà nelle librerie italiane il ciclo poliziesco più amato dello scrittore e sceneggiatore statunitense Ernest Tidyman. Stiamo parlando della serie di Shaft, saga poliziesca composta da sette volumi dedicata all'omonimo investigatore afroamericano di New York. 

Molta azione, tanto sangue freddo e più di un colpo di scena vi guideranno in un racconto di investigazione classica dai toni cupi, ma anche irriverente verso gli aspetti più macabri del genere e le connotazioni razziali di alcuni stereotipi all'epoca molto presenti tra le pagine dei noir statunitensi.

Big SUR riporta in libreria Shaft di Ernest TidymanHDSUR
La copertina dell'edizione italiana

L'autore di questo romanzo alla Ellroy è Ernest Tidyman (1928-1984), un prolifico romanziere e sceneggiatore statunitense. Particolarmente versato nel racconto della dura lotta tra polizia e criminalità che ha segnato una stagione storica e letteraria negli Stati Uniti, Tidyman è noto soprattutto per aver vinto un Oscar con la sceneggiatura di Il braccio violento della legge, un film hard boiled che ha rivoluzionato il genere poliziesco al cinema nel 1972. 

La trama

Tutte le caratteristiche di questo capostipite del poliziesco anni '70 si possono ritrovare anche in Shaft, con l'aggiunta di una buona dose di umorismo verso gli stilemi stessi di queste detective story nude e crude. Protagonista del romanzo è John Shaft, detective privato 28enne e afroamericano. Un mix quantomai pericoloso nelle calde notti di New York, dove Shaft si muove con consumata esperienza e abilità. 

Shaft puntava sul fatto che gli sbirri non se la sarebbero presa tanto a cuore. Un cadavere a Times Square passa inosservato come un babbuino in una sala da ballo, ma un muso nero morto è un muso nero morto. Cosa gliene fregava alle giubbe blu? Shaft giocava d’azzardo.

Al centro di questa prima indagine ci sono appunto il cadavere di un nero ritrovato nel cuore della città e il rapimento della figlia del boss malavitoso Knocks Persons. Senza nemmeno rendersene conto, il detective e seduttore rimane coinvolto in un complotto così vasto da rendere difficile delimitarne i contorni. Sicuramente c'è di mezzo gran parte della criminalità che opera nella Grande Mela: la mafia italiana, i militanti nazionalisti neri e la criminalità di Harlem.

Con l'aiuto del tenente Vic Anderozzi e dell'amico e criminale Ben Buford, Shaft si ritroverà a tentare di fermare un'incombente guerra tra legge e malavita e tra criminali di differenti organizzazioni, capace di fomentare un clima già violento e razzista. 

Shaft torna in libreriaHDSUR
Una scena del film Shaft il detective

Nel 1971 lo scrittore e John D. F. Black scrissero la sceneggiatura di Shaft, il Detective, action diretto da Gordon Parks. Fu uno dei primi esempi di blaxploitation ed ancora oggi rimane uno dei titoli più popolari di quella corrente. 

Shaft sarà a luglio nelle librerie italiane, pubblicato nella collana Big SUR e tradotto da Ettore Capriolo. Sarà il vostro giallo dell'estate o gli preferirete un'altro dei titoli da portare sotto l'ombrellone che vi abbiamo consigliato?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.