FOX

Pokémon GO disponibile in alcuni Paesi, ecco come scaricarlo

di -

Nintendo e Niantic hanno finalmente dato il via alla distribuzione di Pokémon GO per iOS e Android, ma solo in alcuni Paesi. I server dell'app sono però già down.

Il logo ufficiale di Pokémon GO

781 condivisioni 118 commenti 4 stelle

Share

I fan dei mostri tascabili Nintendo hanno atteso l'uscita di Pokémon GO per mesi fin dal primo, incredibile, annuncio. 

Attesa che pare essere giunta al termine in alcuni Paesi, già coinvolti nell'esperimento per iOS e Android a realtà aumentata nato dalla collaborazione tra il colosso giapponese del gaming e Niantic.

Al momento l'app della "grande N" può infatti essere scaricata su App Store e Google Play in Australia, Giappone, Nuova Zelanda e Stati Uniti, mentre gli aspiranti allenatori italiani dovranno aspettare fino al lancio ufficiale, fissato al 15 luglio

È comunque possibile mettere le mani prima del tempo su Pokémon GO anche nel Bel Paese per tutti i possessori di un dispositivo Android. La restrizione imposta dal publisher può essere aggirata scaricando il file APK dal proprio dispositivo e installandolo (abbiamo provato in prima persona a far partire il gioco e non abbiamo riscontrato problemi di sorta). 

Sul fronte iPhone e iPad basterà registrate un nuovo account in uno dei Paesi in cui il gioco è già disponibile, associando i dati di una carta di credito e un indirizzo di fatturazione del Paese scelto.

Pokémon GO può essere già scaricato in ItaliaHDNintendo/Niantic
Pokémon GO porta i mostri tascabili nel mondo reale

E se è vero che i download registrati in poco meno di 24 ore sono milioni, non stupisce che i server siano già fuori uso

La mole pazzesca di giocatori che si sono lanciati nella loro personalissima avventura da allenatori di Pokémon ha messo a dura prova l'infrastruttura online di Nintendo, portandola ad un down prematuro. 

Un disastro risolvibile e comunque non imputabile al team di sviluppo, che aveva saggiamente limitato la diffusione di Pokémon GO ai territori dell'Oceania, scelti come stress test per ricevere utili indicazioni sullo sfruttamento degli stessi server.

 

I giocatori di tutto il mondo sono invece riusciti a bypassare il blocco scaricando la versione .apk del gioco, impazienti di utilizzare il GPS e la realtà aumentata per incontrare e catturare le famose creature nel mondo reale

La speranza è che tutti i problemi vengano arginati in tempo per l'imminente release. Intanto sapevate che il franchise tornerà su Nintendo 3DS con Pokémon Sole e Pokémon Luna il 23 novembre?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.