FoxLife

Emma Watson incontra Noma Dumezweni, la nuova Hermione

di -

L'Hermione del cinema e quella del teatro, insieme. Emma Watson ha condiviso qualche pensiero su Noma Dumezweni e Harry Potter and the Cursed Child.

Emma Watson abbraccia Noma Dumezweni

660 condivisioni 77 commenti 4 stelle

Share

Daniel Radcliffe avrà anche rinunciato a vedere Harry Potter and the Cursed Child per paura di essere riconosciuto dal pubblico, ma un altro membro del Trio si è intrufulato nel dietro le quinte della rappresentazione.

Emma Watson ha assistito di recente allo spettacolo al Palace Theatre di Londra, dove ha incontrato per la prima volta Noma Dumezweni, la nuova interprete di Hermione Granger. Negli scatti condivisi dalla Watson sul suo account Facebook, entrambe le attrici appaiono deliziate di essersi finalmente incontrate.

La performance di Noma Dumezweni nel ruolo di un'Hermione adulta si è guadagnata molte lodi, nonostante gli accesi dibattiti riguardo la sua etnia. J.K. Rowling ha sempre difeso l'attrice come "la scelta migliore possibile" e non ha esistato a definire un "idiota razista" chi si è opposto per principio all'idea di un'Hermione di colore.

La famiglia Weasley-Granger di Harry Potter and the Cursed Child

Anche Emma Watson ha sempre appoggiato la Dumezweni, già acclamata protagonista di teatro, come sua erede virtuale. L'attrice ha ricordato più volte che la nuova opera teatrale non è stata pensata come una diretta continuazione degli 8 film a cui lei ha preso parte, ma come una storia che continua dove i libri si erano interrotti.

Nel suo messaggio ai fan, Emma Watson ha anche parlato della grande emozione provata nell'incontrare "una versione più adulta" di lei: un'esperienza che l'ha fatta sentire ancor più vicina ad Hermione e al mondo di Harry Potter.

Ieri sono andata a vedere The Cursed Child. Ci sono andata senza idea di cosa aspettarmi, ed è stato FANTASTICO. Alcune cose della rappresentazione erano, penso, probabilmente ancora più belle che nei film. Avendola vista mi sono sentita più vicina ad Hermione e alle storie di quanto abbia fatto dall'uscita dei Doni della Morte, il che è stato un regalo stupendo.

Incontrare Nome e vederla sul palco è stato come incontrare una versione più adulta di me e sentirmi dire che tutto andrà per il meglio. Il che, come potete immaginare, è stato davvero rassicurante (ed emozionante)!

Il cast e la troupe mi hanno dato il benvenuto come a un membro della famiglia, e Noma si è dimostrata tutto quello che avevo sperato fosse. È fantastica. La musica è splendida.... potrei continuare... Ecco alcune immagini del mio incontro con Noma e la troupe. Baci, E.

Il messaggio si è concluso con le hashtag #19yearslater (19 anni dopo), e #keepthesecrets, una delle formule con cui J.K. Rowling ha chiesto ai fan della saga di non rivelare nulla sulla trama di Harry Potter and the Cursed Child una volta vista la rappresentazione.

Alcune informazioni sono inevitabilmente trapelate, ma la storia sembra essere riuscita ad evitare un incontrollato dilagare di spoiler. Il che è sicuramente una buona notizia per chi ha preferito attendere di vedere la rappresentazione coi propri occhi o di leggere il copione scritto per lo spettacolo. Harry Potter and the Cursed Child, infatti, arriverà presto anche nelle librerie italiane, sempre pubblicato da Salani Editore.

Il Palace Theatre di Londra durante la rappresentazione di Harry Potter and the Cursed ChildHD©Getty Images
Harry Potter and the Cursed Child è in scena al Palace Theatre di Londra

Harry Potter and the Cursed Child diventerà anche un film, seguendo le orme di Animali Fantastici e Dove Trovarli (in arrivo nei nostri cinema il 17 novembre)? Per ora J.K. Rowling e Warner Bros. hanno smentito di avere piani in merito, ma visto l'enorme successo dell'opera, la rappresentazione potrebbe essere riproposta in altre città del mondo.

A voi piacerebbe poter assistere a questo sequel in un teatro italiano?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.