FoxLife

La Principessa Spaventapasseri, una graphic novel agrodolce come l'adolescenza

di -

La Principessa Spaventapasseri è una deliziosa graphic novel per adolescenti di tutte le età, edita da BAO per la sua linea a fumetti giovane BaBAO. Ecco la nostra recensione.

Porzione della copertina di La Principessa Spaventapasseri

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

L'adolescenza è un'età difficile, piena di contraddizioni, di rabbia, di gioie e di nuove scoperte. Se viverla a volte sembra un incubo, ricordarla in età adulta è un piacere dolceamaro che accomuna un po' tutti noi.

La Principessa Spaventapasseri di Federico Rossi Edrighi è la trasposizione a fumetti proprio di questo particolare momento della vita, intrecciata magistralmente con una vicenda dai sapori fiabeschi. Lo stile a cartoon si adatta benissimo alla storia e le dona una sfumatura "burtoniana" che rende tutto più godibile.

Cover di La Principessa SpaventapasseriBAO

La protagonista del volume - un cartonato molto curato, in pieno stile BAO - è Morrigan Moore che, assieme alla madre e al fratello Edgar, si trasferisce in un piccolo paese della campagna inglese.

La giovane 14enne è costretta a seguirli in una specie di “ritiro creativo”: i due infatti, stanno lavorando a quattro mani ad un libro dedicato alle leggende inglesi e, per raccogliere le informazioni necessarie, lasciano la loro casa per un piccolo villaggio fuori Londra.

La leggenda su cui Edgar e la madre di Morrigan stanno lavorando è quella del Re dei Corvi e del Principe degli Spaventapasseri.

Striscia di La Principessa SpaventapasseriBAO

La giovane è una classica adolescente arrabbiata, in quella delicata transizione dall'infanzia all'età adulta fatta di rabbia, sarcasmo, insoddisfazione costante e risposte al vetriolo.
Con gli occhi sempre ben piantati sullo smartphone.

Durante una passeggiata in paese, Morrigan lega con un'altra ragazza del luogo, Alma, e viene a contatto con la vedova Abbott, una donna misteriosa che la mette in guarda sul Re dei Corvi.
Esiste davvero, dunque.

Sì, il Re dei Corvi esiste davvero ed entrerà prepotentemente nella vita di Morrigan. Anzi, la giovane sarà la prescelta dal Manto del Principe Spaventapasseri per contrastarlo: in ballo ci sono le vite di Edgar e di sua madre, senza contare il bene di tutto il villaggio.

Da quel momento Morrigan dovrà vedersela con la minacciosa entità volatile, diventando adulta tutt'a un tratto. Il finale a sorpresa può essere interpretato sotto molteplici punti di vista, diverso a seconda di chi legge.
Come l'adolescenza, dopo tutto.

Chi scrive ci ha visto un'allegoria della società moderna, che "ingabbia" anche gli spiriti più liberi con la promessa di un'imprecisata protezione. Ma protezione da cosa? Protezione o prigione?
Forse era questo, ciò che l'autore ha voluto trasmettere. O forse voleva raccontare una bella storia (e non è banale).

Un po' graphic novel di formazione, un po' fiaba, un po' cartoon, La Principessa Spaventapasseri può essere letto e goduto ad ogni età: il mix di Federico Rossi Edrighi - che ha curato disegni e sceneggiatura - è deliziosamente agrodolce.

La Principessa Spaventapasseri, 160 pagine a colori, è uscito il 16 giugno ed è in vendita sul sito di BAO Publishing al prezzo di 19 euro.

Leggi tutte le recensioni di fumetti su MondoFox

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.