FoxLife

Chrissy Teigen sostiene Jennifer Aniston su Twitter

di -

Su Twitter si è scatenata una vera e propria battaglia tra Piers Morgan, giornalista britannico, e Chrissy Teigen, schieratasi in difesa dell'attrice Jennifer Aniston.

Primo piano di Chrissy Teigen e Jennifer Aniston

378 condivisioni 21 commenti 0 stelle

Share

La lettera aperta di Jennifer Aniston pubblicata in questi giorni dall'Huffington Post ha sollevato un vero e proprio polverone mediatico.

L'attrice 47enne ha rivendicato il suo diritto di donna ad essere rispettata e riconosciuta come tale pur non avendo ancora avuto un figlio. L'ex Rachel di Friends si è dichiarata stufa dei continui rumors su una sua presunta gravidanza e ha sostenuto con fermezza di averne fin sopra i capelli dei tabloid che commentano incessantemente la sua forma fisica.

Primo piano di Jennifer AnistonHDGetty

In molti hanno apprezzato la sua schiettezza e la sua posizione di carattere femminista, ma alcuni hanno avuto da ridire sulle esternazioni della Aniston, reputandole ipocrite.

Tra questi c'è Piers Morgan - giornalista e personaggio televisivo britannico noto per la sua indole polemica - che ha tenuto a dire la sua con un velenoso articolo scritto per il DailyMail.

Primo piano di Piers MorganHDGetty

Morgan critica l'attrice principalmente circa la questione dei continui giudizi - poco graditi - subiti per i cambiamenti del suo corpo. Secondo il giornalista, la Aniston non dovrebbe lamentarsi, se poi si ostina a far ritoccare le proprie foto dalle riviste per farlo apparire perfetto.

Le reazioni del web - specialmente da parte dei fan di Jennifer Aniston - non si sono fatte attendere. Tra tutti i sostenitori dell'attrice se n'è distinta una in particolar modo: la modella (e moglie di John Legend) Chrissy Teigen.

Ready to speak at WME|IMG Town Hall with my DEAR FRIEND Martin Scorsese (I call him Marty LOL) #goodfriends

A photo posted by chrissy teigen (@chrissyteigen) on

La bella Chrissy - di recente diventata mamma della piccola Luna - ha intrapreso una vera e propria battaglia su Twitter contro Piers Morgan, non mandandogliele di certo a dire.

Ho letto il tuo articolo su Jennifer Aniston. Perché devi sempre fare lo s*****o? In particolare con le donne e le persone di colore. Lo fai per avere più click? Dimmi che non sei così vile.

Io non penso tu sia così pessimo. Credo solo tu abbia venduto la tua anima per qualche click in più, che è ancora più triste del credere veramente a questa spazzatura.

Piers Morgan ha risposto alle accuse di razzismo e misoginia di Chrissy Teigen, in modo decisamente provocatorio.

Buongiorno, signora Teigen. Ha letto davvero quello che ho scritto? Provi a farlo prima di lanciarsi in capricci da diva.

Morgan accusa Chrissy Teigen di essere un'ipocrita e di stare approfittando di lui per qualche attimo di celebrità. A questo punto la modella prova a zittirlo, con grande determinazione.

Hai ragione. Sono io che scrivo ogni settimana articoli criticando donne e gente di colore. Proprio io. Arrivederci, re dei troll.

Il giornalista risponde alla provocazione e tira in ballo il marito della Teigen, John Legend. Morgan sostiene di reputarlo "un genio" e di perdonare l'impudenza di Chrissy esclusivamente per la stima che nutre nei confronti del suo consorte.

Chrissy Teigen, però, reagisce bruscamente.

Mio marito invece pensa che tu sia uno dei più grandi misogini deficienti che esistano sul pianeta, ma grazie.

Le battute finali sono davvero al vetriolo. Piers Morgan afferma sarcasticamente che tutti hanno dei problemi, anche John Legend, e che per questo lui l'ha sposata. Chrissy Teigen, incurante dell'offesa, dichiara di rimanere ferma sulla propria posizione.

Sarà davvero finita qui? Intanto, complimenti a Chrissy per la sua grinta!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.