FOX

I trucchetti più assurdi escogitati dai giocatori di Pokémon GO

di -

La follia di Pokémon GO ha scatenato anche la creatività dei suoi giocatori, che hanno escogitato dei trucchetti davvero assurdi per ottenere di più dall'app. Eccone alcuni.

Pokémon GO usato in auto: cosa sconsigliata

1k condivisioni 251 commenti 5 stelle

Share

Il 15 luglio Pokémon GO è finalmente arrivato in Italia anche in versione ufficiale. Gli appassionati si sono subito precipitati a scaricare l'app per iOS e Android, a volte lanciando smartphone invece di sfere poké per inattesi problemi di compatibilità con i loro dispositivi.

Ma mentre alcuni smartphone rischiano di fare una brutta fine, questa settimana gli Allenatori hanno già collezionato parecchie esperienze (alcune adorabili, altre strane ed inquietanti) con il nuovo gioco di Niantic. Non appena Pokémon GO ha fatto il suo debutto, i giocatori hanno cominciato a ideare trucchetti per "battere" il gioco in maniera creativa.

Ecco i più assurdi di cui ci è arrivata notizia (fino ad ora!).

Pikachu catturato in Pokémon GO

1 - Legare smartphone a ventilatori

Molti giocatori hanno capito troppo tardi che per catturare Pokémon, far schiudere uova e guadagnare punti a Pokémon GO bisognava fare una cosa fondamentale: alzarsi dal divano.

Ed è proprio per aggirare questo inconveniente che hanno cominciato a pensare a modi molto strani di aggirare l'ostacolo.

Una giocatrice di Pokémon GO fissa lo smarphone a un ventilatore da soffittoHDvia SpiderWolve @Reddit
"Pokémon GO, livello 1000. Sto fissando il mio smartphone al ventilatore da soffitto per far schiudere uova"

Il trucchetto più popolare ("riciclato" dai maestri del passato) sembra essere quello di fissare il proprio smartphone a ventilatori da scrivania o da soffitto, a ruote delle biciclette e altri pannelli rotanti di varia tipologia.
Insomma: fare in modo che lo smartphone se ne vada a spasso senza alcun aiuto fisico delle loro gambe.

Peccato che ingannare il GPS non sia sempre facile, e il più delle volte questo escamotage si risolva in un nulla di fatto. O, se il ventilatore è particolarmente potente e lo smartphone particolarmente sfortunato, in una costosa frittata.

Pazienza: c'è chi sicuramente avrà già provveduto a legare il proprio smartphone sulla schiena del cucciolo iperattivo di turno. Anche in questo caso, c'è da aspettarsi qualche conseguenza indesiderata.

2 - Usare droni per catturare tutti i Pokémon del mondo

Il 2016 è l'anno dei droni; e sorprende poco che siano proprio loro i protagonisti secondari di Pokémon GO.

Negli Stati Uniti e altrove, questi piccoli aiutanti sono già stati usati da parecchi Allenatori, disperati di catturare quante più creature possibile. L'idea, degna del Team Rocket, è stata usata con risultati più o meno soddisfacenti, come testimoniano diversi video disponibili sul web.

Il desiderio per un Pokédrone dedicato interamente al gioco è talmente forte che c'è chi ha già pensato di realizzarne uno per davvero.

Nello specifico si tratta di una compagnia olandese, TRNDlabs, che ha rilasciato un video con un primo concept del nuovo prodotto.
Una volta connessa a Wi Fi o telefono, l'app di Pokémon GO userà il GPS e la fotocamera del Pokédrone invece che quella dello smartphone e aiuterà gli Allenatori ad avanzare spediti nel gioco.

"TRNDlabs è seria circa lo sviluppo del Pokédrone, che vi eviterebbe di legare lo smartphone sulla schiena del vostro cane o a un DJI drone, che probabilmente non è contemplato tra gli accessori comuni disponibili nella vostra abitazione. E poi, col Pokédrone eviterete ogni rischio di cadere in un lago e bagnare il telefono!".

Sicuramente verissimo; ma, forse, camminare o farsi qualche giro in auto (con la dovuta attenzione!) rimangono alternative migliori. Anche perché la soluzione #3 di questa lista non è per tutti.

3 - Affittare Allenatori di Pokémon professionisti

C'è chi, negli ultimi giorni, ha tentato di costruirsi una carriera da Allenatore professionista di Pokémon.

Per 20 dollari all'ora Ivy St Eve avrebbe catturato creature, fatto schiudere uova e tutto quello che era necessario per salire di livello a Pokémon GO e farvi vantare una stupenda collezione. I piani di questa giocatrice, che dal 1997 è molto devota a Pikachu & Co., sono però stati fatti saltare dagli avvocati di Nintendo.

Ivy St Eve cattura Pokémon a 20 dollari l'ora
Ivy St Eve, l'Allenatrice di Pokémon Professionista apparsa su Craiglist

Prima di essere stata costretta a ritirarsi, Ivy aveva fatto degli incontri davvero degni di nota, incluso quello con una donna texana che non poteva muoversi di casa perché incinta (ma che aveva già avviato una feroce competizione col marito!).

Ivy (che molti indicavano come fake) non sarà più là fuori a catturare Pokémon per altre persone; ma noi possiamo stare sicuri che qualcun altro sta già mettendo a punto versioni molto simili del suo piano. Sfruttare la complicità di amici e parenti per macinare qualche chilometro in più ogni giorno, in fondo, sembra una tattica decisamente abbordabile.

Pokémon GO + servizi in stile Uber per catturare più PokémonHDvia Gizmodo
C'è chi ha pensato anche a un servizio in stile Uber per giocatori di Pokémon GO

C'è persino qualche anima intraprendente che ha pensato bene di mettere in piedi servizi simili a Uber, dove gli autisti aiutano i loro passeggeri a visitare luoghi notoriamente infestati dai Pokémon per catturarli. L'idea sarà meno poetica rispetto a quella di poter aspirare all'essere un Allenatore Professionista, ma sicuramente avrà il suo fascino.

Senza contare che, in questo modo, si potrebbero anche prevenire altri incidenti stradali legati all'uso incorretto dell'app...

Un incidente stradale causato da Pokémon GOHDvia Reddit
Un incidente stradale causato dall'uso inappropriato di Pokémon GO

Bonus: Cuocere lo smarphone nel microonde

È un vecchio scherzo di cattivo gusto riciclato da un passato più o meno recente. In origine, il suggerimento era quello di piazzare lo smartphone (anzi, l'iPhone) nel microonde: dopo un rapido ciclo di riscaldamento, le batterie si sarebbero ricaricate. Peccato che nella realtà il trucchetto non solo non funziona, ma è anche una condanna certa per il dispositivo.

Ora la trovata è stata riciclata per convincere qualche giocatore un po' troppo crudulone che, grazie al potere del microonde, Pokémon GO si sarebbe confuso, facendo accumulare qualche chilometro in più agli Allenatori:

Pokemon GO e la bufala dello smartphone nel microonde
Meglio non seguire questa ricetta a base smartphone per giocare a Pokémon GO

Inutile dire che i risultati non sono quelli sperati: seguire la ricetta indicata è fortemente sconsigliato.

In ogni caso, attendiamo con ansia di vedere che cosa s'inventeranno i giocatori italiani per migliorare la loro esperienza di gioco. Cioè per catturare il maggior numero di Pokémon facendo il minimo numero di passi possibile.

Voi vi siete già inventati qualche trucco assurdo come questi (e magari meno rischioso per cose e persone)?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.