FoxLife

Scott Baio appoggia Donald Trump e sarà alla Convention Repubblicana

di -

Da Happy Days alla Convention Repubblicana. Scott Baio, l'interprete di Chachi nella serie TV cult di Garry Marshall, parlerà alla "incoronazione" di Donald Trump.

Scott Baio a un evento ufficiale

0 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Da cugino di Fonzie a sostenitore di Donald Trump. Scott Baio pronuncerà un discorso in favore del controverso miliardario, in occasione della Convention Repubblicana, che ufficializza la candidatura del tycoon alla Casa Bianca.

La notizia che Chachi di Happy Days parteciperà in qualità di oratore al congresso di Cleveland, in Ohio, è stata data dallo stesso attore, durante l'episodio di sabato 16 luglio del programma di approfondimento Justice With Judge Jeanine, in onda sul canale americano FoxNews.

Baio - che si è schierato apertamente con Trump a marzo - ha spiegato alla sua ospite, l'ex procuratore e giudice Jeanine Pirro, di avere conosciuto il miliardario in occasione di una raccolta fondi per la campagna elettorale e di essere stato letteralmente reclutato sul campo da quest'ultimo per partecipare al raduno di Cleveland, in programma dal 18 al 21 luglio:

Aveva appena finito di tenere un discorso e se ne stava andando. L'ho guardato e mi sono presentato: 'Signor Trump, piacere, sono Scott Baio'. Lui ha esclamato 'Oh, mio Dio' e poi mi ha detto: 'Vuoi parlare?'. E io: 'Qui?'. E lui: 'No, no, alla Convention!'.

L'attore, che dopo Happy Days ha lavorato nelle serie TV Baby Sitter e Un Detective in Corsia, ha (naturalmente) speso parole di elogio per il tycoon, invitando gli elettori ad andare oltre alle apparenze di "accentratore" e portando la propria esperienza:

[Donald, n.d.r.] è un ragazzo a posto. Semplicemente è un ragazzo di grande successo e questa è una delle cose che spero creerà un legame con milioni di americani.

Baio non è l'unico volto noto di Hollywood e dintorni ad avere accordato il proprio appoggio al discusso candidato repubblicano. Come lui, si sono schierati con Trump anche Jon Voight, Tila Tequila e Antonio Sabàto Jr.

Quest'ultimo, alla stregua del collega, parlerà alla Convention di Cleveland. L'interprete di Jagger Cates in General Hospital e di Jack Parezi in Melrose Place ha confermato la sua presenza in un'intervista a People:

Ho in programma di parlare per alcuni minuti. Discuterò della frustrazione e della paura che provo per come stanno oggi le cose e di come abbiamo bisogno del tipo di cambiamento che Trump può portare. [...] Abbiamo necessità di una persona che vada dritta all'obiettivo come lui, per ricominciare.

Il modello e attore di origini italiane ha anche sottolineato la vicinanza del tycoon al popolo USA:

È una ventata d'aria fresca avere un candidato come Trump, così onesto in merito ai suoi sentimenti. Lui parla per molti di noi, quando dice che viviamo in un brutto posto.

Donald Trump durante un comizio della campagna elettorale

Stando al programma ufficiale presente sul sito della Convention Repubblicana, Scott Baio parlerà lunedì 18 luglio, mentre Antonio Sabàto Jr. farà il suo intervento martedì sera, il 19.

Nonostante sia stato reclutato all'ultimo, l'interprete di Chachi ha trovato posto senza problemi tra gli oratori. La decisione della maggior parte dei membri del Partito Repubblicano di disertare l'"incoronazione di Trump", infatti, ha lasciato diversi posti vuoti. E un volontario famoso e con un largo seguito di pubblico è stata una vera e propria manna dal cielo...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.