FoxCrime

Una Geometria Perfetta, Adriano Panatta lascia il tennis per il giallo

di -

Adriano Panatta è l'eroe di Giorgio Serafini Prosperi, mindfulness counselor al suo esordio narrativo con Una Geometria Perfetta, un giallo edito da NN Editore.

Un dettaglio di copertina di Una Geometria Perfetta

17 condivisioni 1 commento 5 stelle

Share

Giorgio Serafini Prosperi è un autore teatrale e televisivo diventato negli ultimi anni un mindfulness counselor di grido: con il suo lavoro aiuta le persone con problemi di peso a ritrovare il piacere di mangiare in modo sano e consapevole. Il suo sogno di una vita è però quello di scrivere una biografia del grande tennista italiano Adriano Panatta. Non essendo (ancora) riuscito a realizzare il suo proposito, ha deciso di dedicare al suo eroe almeno il nome del protagonista del suo primo romanzo, un giallo investigativo davvero intenso e con qualche nota biografica.

Una Geometria Perfetta è appena arrivato nelle librerie italiane con una copertina che non lascia dubbi circa il genere di appartenenza e una trama perfetta per una lettura appassionante e senza respiro durante le calde ore di siesta in spiaggia. 

NNEditore pubblica Una Geometria PerfettaHDNNEditore
La copertina di Una Geometria Perfetta

Il protagonista del romanzo di Prosperi però non somiglia fisicamente al grande campione italiano, anzi. Ormai ex commissario di polizia, Adriano Panatta si porta in giro 60 kg di troppo. La sua ossessione per il cibo si è rivelata dannosa quasi quanto il suo amore per le donne, che ha minato la sua carriera lavorativa. 

Come nel più classico degli incipit polizieschi, è proprio una donna del suo passato a fare capolino nel presente. La sua vecchia fiamma Olivia ricompare nella sua vita per chiedergli d'indagare su Alice, una ragazza morta suicida in circostanze secondo lei sospette.

Mentre la vita di Panatta si consuma quasi nascosta all'ombra della capitale, quella di Alice lambiva il mondo della politica, degli affari, del riciclaggio di denaro e delle sette religiose, in una Roma ancora una volta da Romanzo Criminale. A causa del suo debole per le donne Panatta torna a calarsi nei panni del poliziotto, riallacciando vecchi rapporti con colleghi e amici, affinando di nuovo un fiuto mai perso per la verità investigative. La lotta per scoprire la verità su Alice sarà però intrecciata a una altrettanto dura battaglia contro le proprie debolezze e gli errori del passato. 

Se sotto l'ombrellone cercate ogni anno un detective story dallo spirito e dalla malinconia tipica dei classici gialli italiani, se cercate una storia che parli dei propri mostri interiori e di come sconfiggerli, NNEditore ha portato per voi in questi giorni nelle librerie Una Geometria Perfetta

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.