FOX

For the Love of Spock, il trailer del documentario su Leonard Nimoy

di -

Leonard Nimoy rivive nel documentario For the Love of Spock. Ecco il trailer del film che racconta la vita e la figura dell'uomo dietro al celebre vulcaniano.

364 condivisioni 8 commenti 5 stelle

Share

L'attesa è (quasi) finita. Dopo il breve filmato rilasciato ad aprile, i fan possono finalmente dare un'occhiata più approfondita al documentario dedicato alla vita e alla figura di Leonard NimoyFor the Love of Spock, grazie al nuovo trailer diffuso sul web. 

Il video mostra diverse immagini dell'interprete del celebre vulcaniano, intervallate da interviste allo stesso attore e a colleghi e personalità legati all'universo di Star Trek, come William Shatner, il Capitano Kirk della serie TV classica, e Zachary QuintoSimon PeggKarl Urban e Zoe Saldana, interpreti del reboot della saga, di cui è arrivato in questi giorni in sala il nuovo capitolo.

Ma non solo. Tra le persone che appaiono nel trailer ci sono anche i figli di Leonard Nimoy: Julie e Adam. E proprio quest'ultimo è l'artefice del progetto che ha riportato in vita - seppure solo sullo schermo - il Signor Spock.

Il poster del documentario For the Love of SpockFor the Love of Spock
Il poster del documentario For the Love of Spock, dedicato a Leonard Nimoy

A spiegare com'è nato il documentario è stato lo stesso Adam, sul sito ufficiale di For the Love of Spock:

Lo scorso anno [2014, n.d.r.], poco prima del Ringraziamento, ho sottoposto a mio padre, Leonard Nimoy, l'idea di lavorare insieme a un film sul Signor Spock. Dalla lettura di alcuni libri che descrivevano la realizzazione di Star Trek, ero arrivato alla conclusione che ci fosse molto di più da raccontare sulla creazione e l'evoluzione del Signor Spock. E i tempi sembravano maturi, dal momento che il 50esimo anniversario della serie TV originale non era lontano. Papà è stato d'accordo con me che fosse il momento giusto e mi ha detto che avrebbe collaborato al 100%.

Per raggiungere la somma necessaria a realizzare il film, Adam ha lanciato una campagna di raccolta fondi su Kickstarter, che l'1 di luglio 2015 ha raggiunto il budget (di quasi 670mila dollari, circa 600mila euro), battendo ogni record di partecipazione per un documentario.

Purtroppo, Leonard Nimoy non ha potuto mantenere fede alla promessa fatta al figlio. Ma la sua morte, avvenuta pochi mesi prima, a febbraio, non ha bloccato il progetto, dandogli anzi nuova spinta e trasformandolo in un omaggio potente ed emozionante a uno degli attori e dei personaggi più iconici della storia della TV.

For the Love of Spock: il primo poster del documentarioFor the Love of Spock
Il poster del documentario For the Love of Spock realizzato per il Tribeca Film Festival

Preceduto da un teaser trailer e da un primo poster promozionale, For the Love of Spock è stato presentato in anteprima al Tribeca Film Festival il 16 aprile 2016, raccogliendo ottime recensioni.

Il critico di Mashable, Lance Ulanoff, l'ha definito "una commovente lettera d'amore a un padre e un'icona", mentre sul sito ufficiale della kermesse, Tribeca Film, viene descritto come un tributo toccante:

For the Love of Spock è prima di tutto un omaggio commovente a un uomo imperturbabile e pieno di passione, ma è anche è una testimonianza incredibilmente bella di una eredità ricca e fiorente, che sfida lo spazio e il tempo e non può invecchiare mai.

Il documentario arriverà nei cinema USA e sarà disponibile online per il download il 9 settembre 2016, una data che ai fan di Star Trek e del Signor Spock sembra ancora dolorosamente lontana.

Il nuovo trailer, infatti, da un lato ha placato la loro ansia circa la qualità del progetto, ma dall'altro ha fatto andare l'hype alle stelle. Le immagini di Leonard Nimoy in famiglia e nel quotidiano, infatti, hanno riacceso la curiosità (mai sopita, in realtà) su chi fosse davvero l'uomo dietro al vulcaniano.

In attesa di sapere se la domanda troverà risposta, ci sono solo le parole di suo figlio Adam, che nei pochi minuti di filmato diffusi ha ricordato il padre così:

La gente mi chiede come fosse vivere con Spock. Per la maggior parte delle volte, durante quel periodo, arrivava a casa alla sera, cenava, memorizzava le sue battute e poi andava a dormire.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.