FoxLife

Star Wars: Il Risveglio della Forza, Harrison Ford ha rischiato di morire sul set

di -

Secondo l'accusa di un processo in atto contro Foodles Productions, Harrison Ford ha seriamente rischiato la vita durante le riprese di Star Wars VII.

Harrison Fors e J.J. Abrams sul set di Star Wars

401 condivisioni 20 commenti

Condividi

Harrison Ford ha rischiato la vita sul set di Star Wars: Il Risveglio della Forza, almeno secondo l’accusa di un processo in corso nel Tribunale inglese di Milton Keynes contro Foodles Productions, società sussidiaria di Walt Disney responsabile degli studi in cui si svolgevano le riprese.

Come è noto, l’interprete di Han Solo si è rotto una caviglia mentre era intento a girare una scena di Star Wars VII, ma sembra che l’attore in quell’occasione sarebbe davvero potuto morire.

Star Wars: Il Risveglio della Forza, il Millennium FalconHDDisney
Millennium Falcon, Star Wars VII

Da quanto è stato ricostruito dai documenti forensi, Ford sarebbe stato colpito da una delle pesanti porte in ferro del Millennium Falcon, attivate per errore da qualcuno mentre stava parlando con il regista J.J. Abrams.
La forza dell'impatto che ha spinto l'attore a terra è stata paragonata a quella di una piccola auto.

Foodles Productions ha ammesso in sede legale di avere violato alcune norme di sicurezza a protezione della salute, anche se ha negato la valutazione del rischio corso da Ford.

La verità sull’accaduto che, fortunatamente, non ha avuto conseguenze gravi per Harrison Ford sarà portata alla luce il prossimo 22 agosto quando sarà pronunciata la sentenza del Tribunale.

Fonte: The Guardian

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.