FoxLife

Stephenie Meyer: l’autrice di Twilight torna in libreria con The Chemist

di -

Dopo il successo della saga di Twilight, Stephenie Meyer cambia genere e torna il libreria con The Chemist, un thriller al cardiopalma ispirato al Jason Bourne.

Stephenie Meyer l'autrice della saga di Twilight

102 condivisioni 28 commenti 4 stelle

Share

Dopo la fortunatissima saga di Twilight e l’apprezzato primo atto di The Host, Stephenie Meyer ha deciso di abbandonare, almeno per ora, il suo fedele pubblico young-adult e il filone urban-fantasy - con protagonisti vampiri e zombie - per dedicarsi al thriller e cercare di appassionare alla sua scrittura un nuovo target di lettori.

La scrittrice statunitense tornerà il prossimo 15 novembre nelle librerie americane con la sua ultima fatica, The Chemist. Il romanzo avrà come protagonista una sorta di Jason Bourne in gonnella.

The Chemist, la copertina del nuovo thriller di Stephenie MeyerHDStepheniemeyer.com
The Chemist, Stephenie Meyer

Il personaggio principale di The Chemist, infatti, è un’agente segreto che, finita in una trappola, sarà costretta a nascondersi per sfuggire dal governo americano.

La donna per salvarsi dovrà accettare un ultimo incarico durante il quale si innamorerà della persona sbagliata.

La stessa Meyer in una recente intervista ha ammesso che la protagonista di The Chemist è palesemente ispirata al personaggio nato dalla penna di Robert Ludlum, Jason Bourne:

The Chemist è la creatura nata dall’unione della mia sensibilità romantica e la mia ossessione per Jason Bourne/Aaron Cross. Mi sono divertita molto a passare del tempo con una tipologia diversa di eroe, uno di quelli che non usa una pistola o un coltello come arma e nemmeno i suoi muscoli ma preferisce usare il suo cervello.

La Meyer, grazie al successo prima letterario e poi cinematografico della quadrilogia di Twilight, vanta oltre 43 milioni di copie vendute in tutto il mondo, ma con The Chemist ha deciso di rimettersi totalmente in gioco con una nuova sfida e un’inedita eroina.

Fonte: Vanity Fair

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.