FOX   

I 10 film sui Vampiri da rivedere in estate

di -

Una selezione di 10 film sui vampiri, scegliendo fra i titoli più insoliti e d'autore, per regalare emozioni da vedere e rivedere in una bella serata estiva.

10 film sui Vampiri da rivedere

28 condivisioni 5 commenti 5 stelle

Share

Tradizionalmente, l'estate è la stagione del cinema horror. Forse perché i film dell'orrore uscivano in questo periodo, forse perché sono da sempre considerati come "puro intrattenimento" e le vacanze si associano a questo stato d'animo, o forse perché anche in TV i cicli tematici venivano trasmessi nella seconda serata estiva.

Fatto sta che per gli appassionati del genere e - soprattutto per chi in vacanza non ci va - una bella serata estiva con un film horror è impagabile.

Ecco quindi una selezione di film a tema vampiresco da vedere e rivedere, scelti con la speranza di farvi scoprire anche qualche "chicca" che non tutti conoscono.

Il buio si avvicina di Kathryn Bigelow (1987)

Qualcuno l'ha definito uno dei migliori film vampireschi di sempre. Il futuro premio Oscar Kathryn Bigelow dirige un gruppo di giovani attori (Bill Paxton, Adrian Pasdar, Jenny Wright e Lance Henriksen) alle prese con la trasformazione di un ragazzo, ammaliato da una bella vampira che gira l'America inseme ai suoi amici a bordo di un furgoncino. Metafora della fuga da un paese in cui non ci sono prospettive per il futuro, il vampirismo diventa il mezzo per conoscere il mondo. Ma comporta anche molti rischi...

Miriam si sveglia a mezzanotte di Tony Scott (1983)

Catherine Deneuve, Susan Sarandon e David Bowie, improbabile trio, ci regalano una storia spaventosa condita da atmosfere da videoclip musicale, con un'attenzione maniacale alle inquadrature e alla fotografia. Un triangolo di passione e sensualità che coinvolge lo spettatore, in un film di vampiri tutt'altro che usuale e "già visto". Un'opera d'arte da vedere e rivedere.

Per favore, non mordermi sul collo! di Roman Polanski (1967)

Una commedia horror, ambientata nella Transilvania dell'Ottocento, che fa da apripista a tutte le future commedie vampiresche e ci regala atmosfere suggestive e tanto, tanto divertimento. Perché i vampiri possono essere al tempo stesso spaventosi e... Spassosissimi. Un grande classico per tutti.

The Addiction - Vampiri a New York di Abel Ferrara (1995)

Il grande Abel Ferrara sceglie il bianco e nero per rendere ancora più suggestiva questa pellicola con Lili Taylor, Annabella Sciorra e Christopher Walken incentrata sulla trasformazione di una studentessa di filosofia dopo un morso. Cercando il compromesso fra la sete di sangue e una prospettiva sul mondo completamente nuova, pagherà a caro prezzo un'esistenza sul confine fra due mondi. Capolavoro di metafore, con un inedito utilizzo del vampirismo come simbolo della distruzione del conformismo. Per palati raffinati.

L'ultimo uomo sulla Terra di Ubaldo Ragona e Sidney Salkow (1964)

Il grande, grandissimo Peter Vincent in quella che è stata probabilmente la sua interpretazione più suggestiva. In questo adattamento del romanzo di Matheson "Io sono leggenda", un uomo sopravvissuto a un'epidemia che ha trasformato l'umanità in vampiri, cerca di mantenere la lucidità giorno dopo giorno. Parlando solo con se stesso e cercando di trovare una speranza quando speranza non c'è...

Ragazzi perduti di Joel Schumacher (1987)

Il supercult con Kiefer Sutherland ha per protagonisti dei ragazzini che leggono fumetti sui vampiri e capiscono che nella loro cittadina si aggirano dei vampiri in carne e ossa. Quando il fratello di uno di loro viene contagiato, scatta la lotta contro il tempo per salvarlo, stanando i vampiri dal loro nido...

Divertente, avventuroso, ricchissimo di citazioni e frasi memorabili: un film "per ragazzi" che intrattiene benissimo anche gli adulti.

Dracula di Bram Stoker di Francis Ford Coppola (1992)

L'adattamento più celebre del romanzo di Bram Stoker ci regala un film ricco d'adrenalina, di immagini suggestive, ma anche di romanticismo. Il Dracula di Gary Oldman è sensuale, appassionato, struggente. E la sua, per la prima volta sul grande schermo, è una grande storia d'amore.

Ammazzavampiri di Tom Holland (1985)

Nel 2011 ne è stato realizzato un remake con il compianto Anton Yelchin, che ha avuto ottime recensoni. Ma l'originale, con un indimenticabile Chris Sarandon nei panni del vampiro della porta accanto, rimane ineguagliabile. Soprattutto per la presenza di Roddy McDowall nei panni di Peter Vincent, cacciatore di vampiri "per finta" che si trova a fronteggiare un vero principe delle tenebre, per aiutare il ragazzo che gli vive accanto...

30 giorni di buio di Davide Slade (2007)

Ambientazione inusuale per un vampire movie, incentrato sull'isolamento di una cittadina in Alaska attaccata da un gruppo di vampiri. Splendidi paesaggi, atmosfera claustrofobica e romanticismo quanto basta (che con i vampiri dà sempre quel tocco in più) in quest'avventura dark con Josh Hartnett e Melissa George.

Intervista col vampiro di Neil Jordan (1994)

Tratto dal celebre romanzo di Ann Rice, una delle scrittrici più note in tema di vampiri, il film con Brad Pitt, Tom Cruise e una giovanissima Kirsten Dunst racconta la maledizione di un uomo costretto a convivere da secoli con l'oscuro dono del vampirismo. A differenza del mostro che lo ha trasformato, Louis ha ancora una coscienza, e decide di raccontare la sua storia a un giornalista, rivivendo incredibili avventure. Un film perfetto sotto ogni punto di vista, che unisce le caratteristiche del vampiro per eccellenza (affascinante, romantico, spietato e tormentato al tempo stesso) al racconto di grandi cambiamenti storici.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.