FOX

Suicide Squad, le origini di Harley Quinn dal fumetto al film

di -

Mentalmente instabile, dannatamente sexy. Harley Quinn è uno dei personaggi più ipnotici di Suicide Squad. Scopriamo le origini e l'evoluzione del "lato femminile" di Joker

Harley Quinn, amante del Joker e protagonista in Suicide Squad

961 condivisioni 30 commenti 5 stelle

Share

Il suo nome in inglese suona più o meno così: Arlequin, Arlecchino. Ed è proprio con un costume che ricorda la maschera della Commedia dell'Arte, che Harley Quinn fece il suo ingresso nell'Universo DC Comics. La sua prima apparizione avvenne nel 1992 nella serie animata di Batman, nell'episodio Joker's Favor, e due anni dopo il suo passato venne svelato nella graphic novel Mad Love.

Nell'attesissimo Suicide Squad, in uscita il 13 agosto nelle sale italiane, Harley Quinn verrà interpretata da Margot Robbie, che incarnerà tutta la sua follia distruttiva. 

Ma non è la prima volta che Harley Quinn prende vita in carne ed ossa: nel 2002 a vestire i suoi panni fu l'attrice Mia Sara, nella Serie TV Birds of Prey. 

Ma chi è davvero Harley, nell'Universo DC Comics? Inizialmente era una psicologa dell'Arkham Asylum, il manicomio criminale di Gotham City. Affascinata dalla psicologia del Male, Harley era desiderosa di incontrare Joker per scrivere un libro su di lui. Quando riesce finalmente ad incontrarlo, Harley ne rimane completamente sedotta. Tra i due scoppia un amore folle, che convince Harley a liberare Joker dalla prigione di Arkham e a fuggire con lui.

Harley e Joker, il lato maschile e quello femminile della stessa medaglia: i due volti della follia. Ogni volta che si trovano a lavorare insieme, Joker le ripete 

Non cercare di capirmi... impazziresti nel preciso istante in cui tentassi di farlo

Nel corso degli anni, l'aspetto di Harley è notevolmente cambiato, fino ad arrivare alla versione da cui hanno preso ispirazione i produttori di Suicide Squad: la collana Dc Comics Nuovi 52. 

L'aspetto di Harley Quinn nella collana DC Comics Nuovi 52

In questa nuova versione, il costume da Arlecchino lascia il posto ad un abbigliamento più underground: la pelle è sbiancata (in seguito ad una caduta in una vasca d'acido), i capelli sono tinti di due colori differenti e le armi da battaglia passano dalla mazza da baseball ad un pesante martello da Luna Park. In questa ultima versione, Harley è sempre l'ex psicologa del Joker, ma fa parte di un team governativo chiamato appunto Squadra Suicida. 

La Harley Quinn cinematografica sarà ossessionata da Joker come nella versione a fumetti? Noi non vediamo l'ora di "dare di matto" con lei! 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.