FOX

Speciale: Le 10 serie TV più brutte di sempre

di -

Non tutte le serie TV sono dei capolavori. E non tutte sono degne di essere seguite. Ecco 10 titoli che a noi non sono piaciuti. Tu quali aggiungeresti?

Le 10 serie più brutte

896 condivisioni 310 commenti 4 stelle

Share

L’ingrato compito è stato assegnato a me. Pazienza: come sempre, farò del mio meglio.

Sapendo già che incapperò in qualche protesta, perché le serie che a me non sono piaciute sicuramente ad altri piacciono, e parecchio. Per esempio ho volutamente tralasciato serie piuttosto discusse (e anche oggettivamente bruttine) come Pacific Blue o Baywatch by Night, per inserire titoli magari più recenti o più "stuzzicanti".

Sono i rischi del mestiere: si tratta pur sempre di una selezione personale, che ho cercato di spiegare brevemente per ogni titolo. E che spero vi stimoli a fare mente locale sulle serie TV che avete visto e per le quali rivorreste indietro il vostro prezioso tempo di spettatori... 

1. Settimo cielo

Per me è senza dubbio la peggiore serie di sempre. Forse perché credo che, se c’è una cosa diseducativa in TV, è l’esasperazione di una realtà fin troppo bigotta.

Altro che zombie, vampiri e mostri di ogni genere: il vero pericolo è convincere i ragazzi che tirare la bretella del reggiseno di una compagna di classe (rigorosamente attraverso la maglietta) sia una molestia sessuale. Degna, fra l'altro, di un intero episodio di moralismi assurdi e incomprensibili. Ripetuti per ben 10 anni.

Peccato solo per Happy, il cane di famiglia: l’unico personaggio che non fa una pessima figura a causa dei dialoghi scritti da Brenda Hampton.

2. Cleopatra 2525

Ecco quella che io considero la “regina” del trash: una serie che, devo ammettere, alla fine è divertente. Peccato non volesse esserlo.

La storia di una ragazza che si risveglia dopo essere stata ibernata per ben 500 anni (dopo un’operazione di chirurgia estetica…) si trasforma nella più bizzarra avventura di Gina Torres, attrice che continuo a stupirmi di aver trovato in questa serie.

Se la prendete per la serie trash che è, magari potete anche divertirvi. Mi raccomando, però: non aspettatevi della fantascienza di qualità. Altrimenti rimarrete parecchio delusi…

3. Joanie & Chachi

Uno dei molti spin-off di Happy Days, e senza dubbio il meno riuscito.

La storia d’amore fra “Sottiletta” Cunningham e il cugino di Fonzie ci ha fatti sognare nella serie originale, ma la scelta di trasformarla in uno spettacolo a sé è stata infelice.

Non a caso, è stata cancellata dopo 17 episodi, ottenendo delle recensioni pessime sia dal pubblico che dalla critica. Un pezzo di carriera da dimenticare per i protagonisti, Erin Moran e Scott Baio, e l'unico passo falso della carriere del creatore Garry Marshall.

4. After MASH

Mettere le mani sui cult non è mai una buona idea. Se poi si tratta di un supercult come M.A.S.H., è anche peggio.

Finita la guerra di Corea, le avventure di alcuni dei protagonisti di M.A.S.H. vengono trasferite dall’ospedale da campo a un ospedale per veterani.

Brutta, bruttissima idea. Cassata dopo due stagioni, entrambe di troppo. E bastava guardare i titoli di testa, per capirlo…

5. Saint George

George Lopez ha “toppato”, come si dice: una sola stagione per raccontare la nuova vita di un uomo dopo il divorzio, fra contrasti con l’ex moglie, una madre invadente, uno zio e un cugino di troppo, un figlio e la sexy vicepreside della sua scuola.

Comedy criticata aspramente da tutti soprattutto per il basso, bassissimo livello delle battute. Un momento da dimenticare, che ha rischiato di compromettere seriamente una carriera, quella di Lopez, comico apprezzato. Almeno fino a questa serie.

6. Fear the Walking Dead

Questa immagino sarà la serie più discussa in questa selezione. So che molti la apprezzano, ma io non sono fra questi e non è solo una questione di paragone con The Walking Dead (con cui, diciamolo, questo prequel-spin-off non ha nulla a che vedere).

Semplicemente, hanno messo insieme uno dei peggiori cast mai visti e l’hanno condito con situazioni immancabilmente prelevate da The Walking Dead (la cantina della tenuta anziché il fienile, tanto per fare un esempio) e con sequenze involontariamente ridicole. Come la fuga di Nick nell’episodio pilota.

Senza contare i troppi luoghi comuni sulle famiglie allargate e le unioni omosessuali: apprezzabile l’idea di inserire le tematiche nella serie, ma troppo banale il modo in cui si è scelto di farlo. Così sembra solo il tentativo di dire al pubblico: “Ehi, guardate che parliamo anche di dipendenze, famiglie 2.0 e solidarietà”.

Insomma: troppi difetti per non finire in questa lista.

7. La vita segreta di una teenager americana

Brenda Hampton fa il bis. Nonostante le ottime premesse - poteva essere una sorta di “Juno in TV”, con risvolti interessanti - la creatrice di Settimo cielo è riuscita a trasformare un buon potenziale in una serie di basso, bassissimo livello.

Anziché concentrarsi, come lasciavano sperare i primissimi episodi, sui risvolti sociali delle gravidanze adolescenziali, l’autrice ha scelto di mettere in scena un nuovo baraccone di bigottismo, incentrato sugli “inciuci” - passatemi il termine - fra ragazzini e sui rischi di non seguire un regime morale adatto ai canoni della Hampton. Da clausura, quindi.

8. Cumbia Ninja

Sperando che questo non comporti il mio licenziamento, visto che va in onda su FOX, non ho potuto fare a meno di inserirla in questa lista.

Musica, arti marziali e soprannaturale: non mi viene in mente combinazione peggiore. Forse sono troppo vecchia per queste cose. Chissà. Fatto sta che non sono proprio riuscita ad apprezzarla. Anche provandoci. Magari per via degli effetti speciali di bassissima lega, o dei dialoghi fin troppo prevedibili.

9. Joey

Ancora una volta uno spin-off, questa volta di Friends. Nonostante le buone premesse, e la presenza di Drea de Matteo (attrice che adoro), le avventure di Joey Tribbiani a Los Angeles non decollano.

Dopo un paio di episodi con del potenziale che lasciava ben sperare, il tentativo è caduto nel vuoto: diverte per poco, poi diventa una serie estremamente noiosa. Cancellata dopo due stagioni.

10. Squadra speciale Cobra 11

Che posso dire? Servono commenti per questa mia scelta, o bastano le improbabilissime sequenze e le infelici battute alla Rambo (dei poveri) dei protagonisti, per convincervi che questa non è una questione di gusti, ma è proprio una brutta serie?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.