FOX  

Legends: la seconda stagione in prima assoluta su Fox, dall’11 agosto

di -

Legends 2 si basa su un approccio narrativo totalmente diverso rispetto alla st. 1. Martin Odum è sempre più confuso, tra le menzogne che riguardano la sua vita.

62 condivisioni 6 commenti 0 stelle

Share

Da giovedì 11 agosto, FOX trasmette la seconda stagione di Legends, creata dagli stessi produttori di 24 e Homeland. Tratto comune di tutte queste serie è l’impossibilità di capire esattamente da che parte stiano i loro personaggi. Ad ogni episodio c’è un colpo di scena che cambia le carte in tavola: è buono, no è cattivo, no è buono, no è cattivo… Questo rende le serie impossibili da mollare.

Legends fa un passo ulteriore verso questa direzione di incertezza perché qui nemmeno il protagonista sa da che parte stia, perché fondamentalmente non sa nemmeno chi sia.

Sean Bean, che per una volta non muore ed arriva miracolosamente fino alla fine della seconda stagione, interpreta magistralmente il ruolo di Martin Odum, un agente sotto copertura dell’FBI che nel corso della sua vita ha indossato i panni di innumerevoli “leggende”, cioè di persone create a tavolino per precisi scopi.

Martin Odum è davvero Martin Odum?

Durante la prima stagione abbiamo conosciuto alcune di queste leggende e abbiamo cominciato a capire, noi insieme a lui, che la sua vita è tutta una menzogna. In questa seconda stagione, c’è un cambiamento totale dell’approccio narrativo. Innanzitutto Martin Odum deve fare i conti con la consapevolezza di non distinguere cosa del suo passato sia reale e cosa finzione. E poi dovrà necessariamente andare alla ricerca della verità (e di conseguenza della sua identità).

La storia si svilupperà parallelamente tra il presente (in cui Martin è ingiustamente ricercato) e il passato (che ci permetterà di definire meglio la realtà). Ci muoveremo tra la California e l’Europa (e vedremo scene girate a Londra, Parigi e Praga) per conoscere anche un Martin in versione giovane.

Una curiosità? Il titolo di ogni episodio della stagione 2 è il nome di una leggenda di Martin Odum: Dmitry Petrovich, Kate Crawford, Curtis Ballard, Ilyana Zakayeva, Terrence Graves, Tamir Zakayev, ancora Dmitry Petrovich, Doku Zakayev, Gabi Miskova e Alexei Volkov.

Sean Bean in questa serie non sarà morto, ma qualche disturbo della personalità deve averlo vissuto…

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.