FOX

Da Falkor a Elliott: i 10 draghi più amati del grande schermo

di -

Da Falkor di La storia Infinita a Elliott di Il Drago Invisibile ecco quali sono i 10 migliori draghi apparsi sul grande schermo.

Bastian e Falkor in una scena di La Storia Infinita

375 condivisioni 33 commenti 0 stelle

Share

Che siano portatori di fortuna, come nella migliore tradizione orientale, amici sinceri o acerrimi nemici del protagonista, i draghi da sempre affollano il grande schermo.

Sono tantissimi, infatti, i fantasy o i film di animazione nei quali compaiono queste mitologiche creature e, in particolare, ecco quali sono i 10 migliori - e per questo indimenticabili - draghi della storia del cinema:

1- Falkor, La Storia Infinita

Falkor in La Storia InfinitaHDMedusa Film
Falkor, La Storia Infinita

Il FortunaDrago Falkor è uno dei protagonisti dell’indimenticabile cult fantasy del 1984 La Storia Infinita.

Lungo 43 metri, ricoperto di pelo bianco e privo di ali ma non per questo incapace di volare, Falkor è sicuramente il drago che molte generazioni di ragazzi hanno sognato cavalcare e di avere come amico della loro infanzia, esattamente come è successo ad Atreyu e Bastian.

2- Dracon, Dragonheart

Dracon in DragonheartHDUIP
Dracon, Dragonheart

Altro indimenticabile drago buono della settima arte è Draco, il coraggioso coprotagonista di Dragonheart, pellicola in parte storica in parte fantasy del 1996.

Molto meno rassicurante nell’aspetto di Falkor ma dotato a differenza del “collega” di maestose ali, Dracon è di certo il gigante rettile volante che ha commosso più di ogni altro gli spettatori con il suo sacrificio che gli valse, dopo tanto lottare, il paradiso dei draghi.

3- Devon e Cornelius, La Spada Magica, alla Ricerca di Camelot

Devon e Cornelius in La Spada Magica, alla Ricerca di CamelotHDUniversal Pictures

Un drago con due teste è decisamente meglio di un drago e basta.

A confermarlo sono Devon e Cornelius comprimari, nonché una delle poche note positive, del lungometraggio animato del 1998 La Spada Magica: Alla ricerca di Camelot.

I due draghi hanno caratteri decisamente diversi e ognuno pensa con la propria testa. Non sanno volare e men che mai sputare fuoco, e sono queste bislacche caratteristiche, insieme al loro continuo polemizzare l’uno con l’altro, a renderli irresistibili.

4 - Sdentato, Dragon Trainer

Sdentato in Dragon TrainerHDDreamWorks
Sdentato, Dragon Trainer

Uno dei draghi più riusciti e amati del cinema di animazione è Sdentato, il protagonista della saga DreamWorks Dragon Trainer.

Appartenente alla razza Furia Buia, Sdentato purtroppo ha una coda mutilata ma grazie a un’invenzione di Hiccup, gracile vichingo di Berk, riuscirà nuovamente a varcare i cieli e a convincere gli abitanti del villaggio che draghi e esseri umani possono tranquillamente convivere.

5- Smaug, Lo Hobbit

Smaug in Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque ArmateHDWarner Bros.
Smaug, Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate

Da molti il perfido Smaug è definito come il miglior drago della storia della settima arte anche se, almeno nella sua versione cinematografica, viene rappresentato come una viverna.

Nato originariamente dalla penna di J.R.R. Tolkien, Smaug compare la prima volta - in una sorta di cameo - sul grande schermo Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato e con un ruolo più ampio nei due sequel, Lo Hobbit: La desolazione di Smaug e Lo Hobbit: La battaglia delle cinque armate.

Smaug, secondo la tolkieniana mitologia, è una delle più grandi calamità della Terra di Mezzo.

6- Malefica, La Bella Addormentata nel Bosco

Malefica versione drago in La Bella AddormentataHDDisney
Malefica, La Bella Addormentata

A volte draghi non si nasce ma si diventa come, ad esempio, accade a Malefica indimenticabile villain di La Bella Addormentata nel Bosco, Classico Disney del 1959.

La perfida strega nel suo duello finale con Il Principe Filippo, deciso a salvare la sua Aurora, si trasforma in un enorme drago nero dal ventre viola in grado di sputare copiose fiamme.

È proprio la capacità di trasformarsi in Drago che rende Malefica una delle cattive più potenti dell’universo Disney.

7- Maga Magò, La Spada nella Roccia

Anche Maga Magò, l’acerrima nemica di Mago Merlino, che lo sfida a duello nel capolavoro del 1966 La Spada nella Roccia, non è un drago ma è in grado di trasformarsi in tale creatura.

Alla fine della sfida a suon di incantesimi, infatti, la dispettosa maga decide di infrangere la regola di non potersi tramutare in drago e diventa un buffissimo rettile alato di colore viola che sputa fuoco, mettendo in seria difficoltà il suo avversario.

8- Mushu, Mulan

Mushu in MulanHDDisney
Mushu, Mulan

Mushu è il familio di Mulan, la protagonista dell’omonimo Classico Disney del 1998.

Spirito guida della famiglia Fa, l’originario incarico del draghetto Mushu è quello di vegliare sul drago di pietra protettore di Mulan ma, dopo averlo accidentalmente distrutto, decide di seguire la protagonista nel suo viaggio.

9- Ciciarampa, Alice in Wonderland

Il Ciciarampa è un mostro dalle sembianze di drago che Tim Burton ha portato sul grande schermo prendendo spunto dalla poesia a lui dedicata da Lewis Carroll e pubblicata nel 1871 nel romanzo Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò.

In Alice in Wonderland, film del 2010 dello stesso Burton, il Ciciarampa è il mostro che Alice si vede costretta ad affrontare nel Giorno Gioiglorioso in quanto, secondo una leggenda, è l’unico modo perché il Regno torni nelle mani della Regina Bianca dopo anni del folle governo di sua sorella la Regina Rossa.

10- Elliott, Il Drago Invisibile

Le due versioni di Elliott in Pete's DragonHDDisney
Elliott, Pete's Dragon

Come Falkor anche Elliott, il protagonista di Pete’s Dragon è il drago che in molti abbiamo sognato di avere al mostro fianco.

Che sia la versione animata del 1977 o quella in computer grafica del lungometraggio in questi giorni in sala Il Drago Invisibile, Elliott è rappresentato come un enorme bestione verde in grado di proteggere l’orfano Pete e di nascondersi, grazie alla sua peculiarità di diventare invisibile, agli occhi di chi vuole fargli del male o di chi non crede in lui.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.