FoxLife

Ellen DeGeneres accusata di razzismo per una foto

di -

Una foto ritoccata, in cui compare sulle spalle dell'atleta giamaicano Usain Bolt, è bastata per tacciare Ellen DeGeneres di razzismo nei confronti degli afroamericani.

Primo piano di Ellen DeGeneres

29 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Ellen DeGeneres è uno dei personaggi più amati della TV americana, nonché simbolo della lotta contro i pregiudizi che ancora oggi avvolgono il mondo omosessuale.

Sorprende, quindi, che la conduttrice sia stata travolta da un'incredibile polemica e accusata di razzismo.

Proprio in queste ultime ore, la DeGeneres ha postato su Twitter un divertente fotomontaggio che la vede sulle spalle dell'atleta giamaicano Usain Bolt - uno dei grandi protagonisti di queste Olimpiadi 2016 - intento nella sua specialità, la velocità.

La foto di Bolt sorridente che taglia il traguardo è diventata immediatamente virale, così come il meme di Ellen, appagata e soddisfatta dall'alto della sua posizione privilegiata.

"Da oggi correrò così per le mie commissioni", ha commentato la presentatrice TV, da poco rivelatasi essere nientemeno che la cugina di Kate Middleton!

Best thing I ever did. #8Years #HappyAnniversary

A photo posted by Ellen (@theellenshow) on

Questa battuta è stata male interpretata da gran parte del popolo del web, che ha tacciato di razzismo la malcapitata DeGeneres. Per molti, infatti, l'immagine di una donna bianca che si avvale di un uomo di colore come mezzo di trasporto è a dir poco fuori luogo e irrispettosa.

Conosco bene il razzismo che esiste nel nostro Paese. Ed è la cosa più lontana che possa esserci da me.

A distanza di poche ore, Ellen ha tenuto a smorzare le polemiche con un tweet attraverso cui invita tutti a placare gli animi, specialmente nel parlare di una piaga sociale tanto gravosa quanto quella del razzismo negli States.

Immagine di Ellen DeGeneres sul palcoHDGetty

Verrà perdonata dai suoi spettatori più intransigenti?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.