FoxLife

Shonda Rhimes vuole che le sue figlie siano delle vere gladiatrici

di -

La creatrice di Shondaland vuole che le sue figlie siano determinate, spigliate e che non si facciano mettere i piedi in testa da nessuno. Non vi ricorda nulla?

Un'immagine promozionale di Shonda Rhimes

66 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Nessuno si prenderà mai gioco di loro, voglio che sia così.

Ha esordito in questo modo Shonda Rhimes intervistata da Good Housekeeping in merito alle sue figlie Harper, Emerson e Beckett. Tre gladiatrici determinate e senza peli sulla lingua, capaci di farsi largo da sole senza l'aiuto di nessuno.

Così Shonda vuole crescere le sue figlie, come delle novelle Meredith Grey, Olivia Pope e Annalise Keating.

Niente di meglio delle protagoniste delle sue serie di punta da usare come esempio per la crescita di tre ragazze che possono (e devono) trovare il loro posto nel mondo.

Saranno in grado di trovare la propria strada da sole, senza intralci. Meglio avere delle figlie un po' ribelli invece di agnellini che puoi manipolare come vuoi.

Shonda sembra aver trovato il giusto sentiero per il successo e se le sue 3 figlie seguiranno le sue impronte nessuno potrà fermarle.

Ma ogni donna nasconde uno splendido segreto, basta saperlo trovare. Come ci spiega Shonda:

Ognuna di voi è una splendida donna, basta crederlo. Se pensate di essere belle lo siete, perché ognuna di voi ha delle particolarità che sono uniche e vi rendono uniche.

Ognuna di voi allora può essere come una donna di Shondaland, basta crederlo.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.