Thor e Loki sorprendono i piccoli pazienti di un ospedale australiano

di -

Nei panni di Thor e Loki, Chris Hemsworth e Tom Hiddleston hanno fatto visita ai piccoli pazienti di un ospedale australiano, regalando loro momenti indimenticabili.

Tom Hiddleston e Chris Hemsworth presentano i loro personaggi Loki e Thor al Comic-Con del 2010

2k condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

La questioni di famiglia possono aspettare. Thor e Loki hanno messo da parte dissidi e rivalità e hanno fatto visita ai piccoli pazienti del Lady Cilento Children's Hospital di Brisbane, in Australia, regalando loro una giornata davvero indimenticabile.

I "divini" fratelli (sullo schermo) Chris Hemsworth e Tom Hiddleston hanno seguito le orme di Tom Holland - che si è presentato all'ospedale pediatrico Egleston di Atlanta in tenuta da Spider-Man - e hanno fatto un regalo inaspettato (e apprezzatissimo) ai bambini ricoverati, trascorrendo con loro diverse ore tra chiacchiere, foto e autografi.

La visita dei due non è passata sotto silenzio ed è stata documentata da numerose foto sui social, che mostrano gli attori con le parrucche di scena e il celebre martello Mjolnir.

Chris e Tom si sono recati al Lady Cilento Children's Hospital durante una pausa delle riprese di Thor: Ragnarok e, secondo quanto riporta Cinemablend, si sono intrattenuti con circa 80 bambini e le loro famiglie, riservando a tutti un sorriso, una battuta e il tempo per uno scatto da conservare nel libro dei ricordi.

Nel corso della visita, i due attori hanno conosciuto Calyn Hoad, un ragazzino di 9 anni che ha salvato il fratellino da un'auto che lo stava per investire, riportando gravi danni cerebrali e venendo insignito di una medaglia al valore dalla Government House di Canberra.

La mamma del piccolo eroe, Sharna, ha raccontato commossa ad ABC lo stupore del figlio quando si è trovato davanti i suoi beniamini e ha speso parole di grande stima per la coppia di interpreti Marvel:

È stato meraviglioso. Il volto di Calyn si è illuminato. È stata magia. Pura magia. Non posso dire niente altro, se non che quello che hanno fatto accadere quei due splendidi uomini è stato magico. 

E la "magia" si è ripetuta con tutti i pazienti.

Due fratellini, entrambi ricoverati, hanno sfoderato un'infinità di sorrisi mentre si contendevano il Mjolnir (che hanno sollevato senza problemi, alla faccia di Iron Man, Captain America, Bruce Banner, Occhio di Falco e War Machine), mentre il giovane Koen Weir ha avuto l'onore di intervistare Thor e un'altra piccola paziente gli ha reso giustizia prendendo a "martellate" Loki.

Il Lady Cilento Children's Hospital non è nuovo a "improvvisate" da parte di celebrità e attori.

A luglio è stata Taylor Swift (che è la nuova fidanzata di Tom: coincidenza?) a recarsi all'ospedale pediatrico, mentre l'estate di un anno fa è toccato a Johnny Depp.

Capitan Sparrow si è presentato in ospedale in abiti di scena durante una pausa delle riprese del nuovo capitolo della saga di Pirati dei Caraibi e ha chiesto al personale e ai parenti dei bambini di non avvisare i media, per potersi dedicare completamente ai piccoli senza interferenze. La richiesta è stata esaudita e le foto della visita sono uscite solo a cose fatte.

D'altra parte, anche gli interpreti degli eroi Marvel amano regalare momenti di gioia ai fan più sfortunati. A maggio, infatti, Robert Downey Jr., Chris Evans e Gwyneth Paltrow sono andati a trovare un ragazzo di 18 anni affetto da una grave forma di tumore, facendogli vivere e vivendo loro stessi un'emozione unica.

La visita di Chris e Tom è stata elogiata dai fan e dai media, ma attraverso un post su Instagram l'interprete del figlio di Odino ha ridato all'intera vicenda le giuste proporzioni, con parole degne di un "dio":

Abbiamo incontrato i veri supereroi del mondo al Lady Cilento Children's Hospital. Un enorme ringraziamento pubblico a tutti i coraggiosi bambini che sono di ispirazione per ciascuno di noi!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.