FOX

[Spoiler!]

Birthright, il moderno fantasy a fumetti della casa editrice di The Walking Dead

di -

SaldaPress porta in Italia Birthright, particolare fantasy a fumetti prodotto dalla scuderia Skybound, l'etichetta di The Walking Dead e Outcast - Il Reietto. La nostra recensione.

Mikey, il protagonista del fumetto, dalla copertina del primo volume

166 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Nel giorno del suo compleanno, il piccolo Mikey sparisce misteriosamente in un bosco e per la sua famiglia è l'inizio della fine. L'opinione pubblica condanna Aaron, reo di aver ucciso il figlio, mettendo in moto una catena che spinge l'uomo all'alcolismo e porta sua moglie Wendy a lasciarlo.

Ma dopo un anno, quando tutto sembra ormai scritto, l'FBI ferma un vagabondo in vesti da guerriero fantasy che afferma di essere Mikey, tornato nel nostro mondo dopo aver liberato Terrenos dal malvagio Dio-Re Lore.

È questo l'incipit di Birthright, nuova saga a fumetti scritta da Joshua Williamson e illustrata da Andrei Bressan, in cui il tipico fantasy del filone "sword and sorcery" si fonde con scenari crime e mistery, dando vita a un prodotto originale e interessante.

I quattro componenti della famiglia Rhodes©SaldaPress/Skybound
I quattro membri della famiglia Rhodes: Mikey "il prescelto", Aaron, Wendy e il giovane Brennan

Le vicende di Birthright sono infatti narrate attraverso un doppio binario, con la trama principale che si svolge nel presente e numerosi flashback che ci mostrano l'addestramento e la maturazione di Mikey su Terrenos, una struttura assai familiare ai fan di C'Era Una Volta.

A differenza della serie TV ispirata ai classici Disney, in cui le scoperte dello spettatore seguono di pari passo quelle dei protagonisti, qui il lettore viene però subito messo a conoscenza della verità, riprendendo uno stilema dei romanzi gialli in cui non è tanto importante l'identità dell'assassino (rivelata nel primo capitolo) quanto più le sue azioni e il suo rapporto con gli altri personaggi.

Attenzione! Possibili spoiler!

Bastano quindi poche pagine per diventare complici di Mikey, in realtà alleato e non avversario del malvagio Dio-Re Lore, che gli ha permesso di tornare a casa a patto che esso elimini per lui cinque potenti stregoni, lasciandolo libero di conquistare il nostro mondo.

Mikey su Terrenos affronta un'armata di mostri©SaldaPress/Skybound
L'aspetto fisico di Mikey ricorda quello dell'attore Jason Momoa, l'Aquaman del futuro film sulla Justice League

Grazie a questo colpo di scena precocemente svelato, Birthright riesce a coinvolgere e a tenere costantemente alta l'attenzione del lettore, in ansia non per le sorti del protagonista ma per ciò lui potrebbe fare agli altri.

Williamson si destreggia molto bene con i continui cambi di scenario, facendo proseguire in maniera scorrevole la trama principale e contestualizzandola con importanti tasselli provenienti dal passato di Mikey grazie ai continui flashback ambientati su Terrenos.

Flashback magnificamente illustrati dal tratto pulito e lineare di Bressan, capace di donare a ogni sequenza una straordinaria ricchezza di particolari, coadiuvato dal prezioso contributo del colorista Adriano Lucas.

Le cover dell'edizione brussurata dei primi due volumi di Birthright

Della nuova entusiasmante serie prodotta dall'etichetta Skybound di Robert Kirkman (The Walking Dead, Outcast), in Italia sono per ora usciti i primi due volumi, editi da SaldaPress in doppia edizione: brussurata con alette, per una lettura comoda e maneggevole, e cartonata, dedicata ai collezionisti.

Nell'attesa di leggere il proseguo delle vicende di Mikey e della sua famiglia, non possiamo che consigliarvi l'acquisto e il recupero di Birthright, una ventata d'aria fresca nel panorama del fantasy in grado di tenere incollati gli amanti del genere dalla prima all'ultima pagina.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.