FOX

È morto Michael Leader, lo 'Stormtrooper maldestro' di Star Wars

di -

Il cast della soap opera EastEnders piange la morte dell'attore Michael Leader, famoso per un incidente occorsogli nei panni dello stormtrooper in Star Wars.

Michael Leader

743 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il 22 agosto 2016 ci ha lasciato l'attore britannico Michael Leader.

Aveva 83 anni ed era diventato famoso per due ruoli in particolare: il lattaio Albert Square nella soap opera EastEnders e lo stormtrooper che batte la testa contro una porta scorrevole in Star Wars: Una nuova speranza (1977). 

Pare senza ombra di dubbio che Michael sia nel gruppo degli stormtrooper costretti a rispondere ad un improvviso allarme, scattato a causa della presenza di intrusi a bordo della Morte Nera.

Secondo le dichiarazioni rilasciate dall'attore, è proprio lui il soldato che sbatte accidentalmente la testa contro una porta. La scena diventa ovviamente virale.

Se non la ricordate, potete vederla nel video qui sotto. 

L'incidente è così famoso che George Lucas lo trasforma in una citazione. In uno dei successivi Star Wars, il regista fece sbattere di proposito la testa all'attore Temuera Morrison alias Jango Fett

Non solo, in una raccolta di DVD uscita nel 2004 e contenente la trilogia originale di Star Wars il suono della testa contro la porta è stato amplificato di proposito. 

L'incidente è solo un episodio della vita artistica di Michael Leader, che ha avuto in realtà una lunga carriera.

Dal 1985 ad oggi, ha fatto parte del cast di EastEnders e ha avuto piccoli ruoli in varie serie TV da Doctor Who a Red Dwarf.

I 31 anni vissuti sul set della soap opera della BBC sono stati però i più importanti, come dimostrano i tanti messaggi di affetto del cast e del pubblico. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.