FoxLife

Natalie Portman non farà vedere i prequel di Star Wars al figlio

di -

Natalie Portman non vuole che il figlio Aleph veda la trilogia prequel di Star Wars, perché teme che i film lo possano turbare. Ma Jar Jar Binks non c'entra...

109 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Ci sono molte ragioni per non guardare i prequel di Star Wars, ma quella che spinge Natalie Portman a vietarne la visione al figlio esula da motivi artistici. Durante l'ultimo episodio del Jimmy Kimmel Live!, infatti, l'attrice ha rivelato al suo ospite che vuole evitare che Aleph (5 anni) resti traumatizzato dalla sorte che tocca al suo personaggio, Padmé Amidala.

La moglie di Anakin Skywalker (il futuro Dart Fener o Darth Vader, secondo la versione originale) muore dando alla luce Luke e Leila e, per quanto si tratti di finzione e il destino dell'ex regina di Naboo e senatrice della Repubblica Galattica sia "acquisito" nella mitologia della saga, la vincitrice dell'Oscar per Il Cigno Nero preferisce che Aleph non veda la scena fino a quando sarà abbastanza grande da non rimanerne turbato.

Una decisione che Natalie ha preso non senza qualche rimpianto, dal momento che essere genitore e avere recitato in Star Wars è una cosa davvero speciale e non poterla condividere con il proprio figlio è un'incredibile beffa:

Aleph non ha visto [i prequel di Star Wars, n.d.r.], ma naturalmente sa che ci ho recitato. Ed è davvero un peccato, perché quando l'ho fatto pensavo: 'Il giorno in cui avrò dei figli, questa sarà la cosa più bella che potrò mostrare loro'. I ragazzini, poi, sono ossessionati dalla saga e sanno tutto dei film, prima ancora di averli visti. Ma ho realizzato una cosa: io muoio. Ed è un fatto spaventoso da far vedere a un bambino.

Il corpo di Padmé Amidala nella bara HD20th Century Fox
Il funerale di Padmé Amidala sul pianeta Naboo

Le parole di Natalie sono state accolte con partecipazione da Jimmy Kimmel, che tuttavia non è riuscito a trattenersi dal fare una delle sue battute, scatenando l'ilarità dell'attrice e di tutto il pubblico. Il caustico conduttore, infatti, mantendo il consueto aplomb, ha commentato:

Sì, è davvero spaventoso. Ma sarebbe peggio se gli piacesse.

Natalie Portman al Jimmy Kimmel Live!Jimmy Kimmel Live! - ABC
Natalie Portman ride di gusto alla battuta con cui Jimmy Kimmel ha liquidato le sue "preoccupazioni" di mamma

L'attrice ha partecipato al Jimmy Kimmel Live! per promuovere la sua ultima fatica cinematografica, A Tale of Love an Darkness. Il film, uscito nei cinema USA il 19 agosto 2016, è tratto dall'omonimo romanzo di Amos Oz e, oltre a vedere Natalie nel ruolo di protagonista, segna anche il suo esordio alla regia.

Più avanti, presumibilmente nell'autunno del 2017, l'artista di origini israeliane (naturalizzata statunitense) tornerà in sala con Jackie, il biopic dedicato alla first lady Jacqueline Kennedy, mentre è confermato che non farà più parte dell'universo Marvel.

L'attrice, infatti, non è nel cast di Thor: Ragnarok, che ha "compensato" la sua uscita con l'ingresso di altre due protagoniste femminili di grande carattere: Cate Blanchett (la divinità Hela) e Tessa Thompson (la guerriera Valchiria).

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.