FOX

I film in uscita al cinema nel weekend del 3 e 4 settembre 2016

di -

Malinconia di fine estate? Combattetela con una serata al cinema. Ecco i nuovi film in uscita in sala nel weekend del 3 e 4 settembre 2016: ce n'è per tutti i gusti!

Le locandine dei film Io Prima di Te, Jason Bourne e La Famiglia Fang

72 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

L'estate volge al termine e tra la fine delle vacanze e il rientro al lavoro l'umore non è dei migliori? Risollevatelo con una serata al cinema.

Ecco i film in uscita nelle sale nel weekend del 3 e 4 settembre 2016!

Io Prima di Te

Drammatico, Sentimentale - USA, 2016 - Durata 110 Min.

Louisa "Lou" Clark ha 26 e un innato buonumore, che sembra inattaccabile dalle miserie e dalle brutture della vita. Senza un obiettivo preciso e un po' pasticciona, passa con (scarsi risultati) da un impiego all'altro, fino a che accetta un lavoro come badante di un giovane e ricco banchiere, Will Traynor, rimasto paralizzato in seguito a un incidente. Dopo un inizio difficile, l'esuberante Lou ne conquista la fiducia e il rapporto tra i due si incammina lungo una direzione inaspettata, che porta entrambi a una nuova consapevolezza.

Il film è tratto dall'omonimo acclamato best seller di Yojo Moyes e vede nel ruolo dei protagonisti la star di Game of Thrones, Emilia Clarke, e Sam Claflin, Finnick Odair della saga di Hunger Games. Se amate il libro e volete sapere se la pellicola è fedele, potete leggere il nostro articolo dedicato all'argomento, mentre se siete dei fan dei look stravaganti di Lou, non perdetevi i nostri suggerimenti per vestirvi come lei!

Jason Bourne

Azione, Thriller - USA, 2016 - Durata 113 Min.

Dopo aver ottenuto vendetta e aver scoperto la propria identità e (quella che crede essere) la ragione per la quale è stato creato, Jason Bourne ha scelto di sparire. Una nuova misteriosa minaccia, però, lo costringe a rivestire i panni dell'agente letale e a prendere parte a un pericoloso gioco di potere, dove - ancora una volta - "verità" è una parola effimera e fidarsi è una scommessa che può costare la vita. Sua e di milioni di persone.

Il film è il quinto della saga di Bourne e il sequel di The Bourne Ultimatum - Il ritorno dello sciacallo del 2007. La regia è firmata da Paul Greengrass, mentre nel cast, oltre a Matt Damon, ci sono Alicia Vikander, Julia Stiles, Tommy Lee Jones e Vincent Cassel. Per il lancio della pellicola, la produzione ha organizzato una finta "cospirazione", che ha visto Matt reclutare ignari passati per una misteriosa missione.

La Famiglia Fang

Commedia, Drammatico - USA, 2016 - Durata 105 Min.

Caleb e Camilla Fang sono due eccentrici artisti, che creano performance "realistiche" - al limite tra genialità e follia - con l'aiuto dei figli, Annie e Baxter. Una volta diventati adulti, fratello e sorella si allontanano dai genitori per sottrarsi alla loro influenza nefasta e cercare di condurre una vita normale. Nessuno dei due, però, ci riesce e le problematiche esistenze di entrambi subiscono un ulteriore scossone quando la polizia li cerca perché crede che Caleb e Camilla siano stati uccisi. È davvero così o si tratta solo di finzione? 

Tratto dall'omonimo romanzo di Kevin Wilson, il film è l'opera seconda da regista di Jason Bateman, che interpreta anche il ruolo di Baxter. Ad affiancarlo ci sono Nicole Kidman, Christopher Walken e Marin Ireland.

Lolo - Giù le Mani da Mia Madre

Commedia - Francia, 2015 - Durata 99 Min.

Violette è una donna sofistica e chic. Jean- René un informatico imbranato e tutt'altro che fine, ma generoso e amante della vita. I due sembrerebbero non avere niente in comune, ma complice una vacanza nel sud della Francia, si incontrano e si innamorano. L'happy ending, però, viene messa in discussione dal figlio di Violette, Lolo, che ritiene Jean-René non all'altezza della madre e mette in atto una serie di spietati (e divertenti) sabotaggi per far naufragare la relazione tra i due.

Il film è diretto da Julie Delpy, che riserva per sé il ruolo della protagonista, Violette. La sua controparte maschile è Dany Boon, sempre più specializzato nella parte del "tonto" di buon cuore dal fascino irresistibile, mentre Lolo è interpretato da Vincent Lacoste.

L'effetto acquatico

Commedia, Sentimentale - Francia, Islanda, 2016 - Durata 95 Min.

Samir, un allampanato operatore di gru quarantenne, che vive alla periferia di Parigi, si innamora della minuta Agathe, che fa l'insegnante di nuoto in piscina. Per starle vicino, l'uomo finge di non saper nuotare e si iscrive al corso tenuto da lei. Un giorno, però, la sua "copertura" salta, facendo arrabbiare moltissimo la donna, che detesta i bugiardi. La storia tra i due sembrerebbe destinata a finire ancora prima di iniziare, ma l'improvvisa partenza di Agathe per l'Islanda rimescola le carte in tavola, dandole l'occasione di conoscere il profondo sentimento che Samir prova per lei.

Il film è l'opera postuma della regista e sceneggiatrice franco-islandese Sólveig Anspach, morta il 7 agosto 2015, all'età di 54 anni, dopo una lunga battaglia contro un cancro al seno. Se volete saperne di più su questa commedia romantica, date un'occhiata alla nostra recensione.

Un Padre, una Figlia

Drammatico - Romania, Francia, Belgio, 2016 - Durata 128 Min.

Romeo Aldea, medico in una piccola città di montagna della Transilvania, desidera per la figlia Eliza la miglior vita possibile e ha pianificato per lei un futuro lontano dalla Romania, in Gran Bretagna, dove la ragazza frequenterà l'università, grazie a una borsa di studio ottenuta per i suoi eccellenti risultati scolastici. Ma il giorno prima dell'esame finale delle superiori, Eliza viene aggredita e i progetti di una vita rischiano di essere vanificati per sempre. Romeo farà di tutto perché ciò non accada, ricorrendo a ogni mezzo, lecito e illecito.

Il film ha ricevuto il premio per la Miglior Regia (Cristian Mungiu) al Festival di Cannes 2016.

Il Vincente

Drammatico - Italia, 2016 - Durata 90 Min.

Antonio è un giovane benestante, che ama la bella vita, le belle donne e il gioco d'azzardo, in particolare il poker. La sua esistenza scapestrata, però, non è vista di buon occhio dal padre, che lo costringe a partecipare a un gruppo di supporto e a trovarsi un lavoro. Il giovane finge di farlo, ma in realtà continua a trascorrere le serate al tavolo verde, cercando sempre maggiori emozioni (e possibilità di vincita) in una nuova e balorda cerchia di conoscenze. La situazione precipita quando conosce la stravagante gallerista Dalia, che non condanna la sua dipendenza, ma anzi ne viene risucchiata, con conseguenze drammatiche.

Il film segna il debutto alla regia di Luca Magri, che ne è anche sceneggiatore e interprete, e vede nel cast Maria Celeste Sellitto, Michele Buttarelli, Marco Iannitello, Nina Torresi, Adriano Guareschi, Paolo Rossini, Francesco Silva e Giulia Bertinelli.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.