FOX  

The Walking Dead all'inizio doveva essere un procedural crime

di -

Prima di essere acquisito a titolo definitivo da AMC, The Walking Dead era stato proposto all NBC che voleva renderlo un crime show, con l'aggiunta di zombie.

Rick e Daryl imbracciano la pistola in The Walking Dead

590 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Da ormai 6 stagioni Rick Grimes, gli altri sopravvissuti e ora il famelico Negan vivono in un mondo in cui gli erranti la fanno da padroni.

The Walking Dead però avrebbe potuto avere tutt'altro aspetto se il caso avesse voluto che la serie, circa 7 anni fa, fosse stata acquisita da NBC.

Prima infatti di firmare un contratto definitivo con AMC, la serie tratta dai fumetti di Robert Kirkman, era stata proposta a NBC che voleva estrapolarne un crime show procedurale, come Profiling o Criminal Minds.

Quando gli script dell'allora sceneggiatore Darabont vennero ufficialmente presentati a NBC, una domanda sorse spontanea tra gli addetti ai lavori.

Gli zombie ci devono essere per forza?

Per "ovviare" a questo problema pensarono addirittura di creare un crime show in cui ogni settimana si risolvesse un nuovo omicidio perpretrato ai danni di zombie, ma questa suggestione non prese mai il volo.

Poi arrivò AMC e il resto della storia è ormai noto a tutti.

Abbiamo quindi seriamente rischiato di ritrovarci un C.S.I. Alexandria o un N.C.I.S. Woodbury in cui a indagare sarebbero stati l'indefesso sceriffo Rick Grimes o il determinato detective Dixon.

Una visione distorta dell'attuale The Walking Dead che avrebbe comunque potuto regalarci grandi soddisfazioni.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.