FOX

Re Artù diventa un artista di graffiti nella serie TV Camelot

di -

Il network americano FOX produrrà una serie TV che immagina King Arthur a Manhattan.

Immagine di un murales

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Re Artù avrà una serie TV a lui dedicata, ma non aspettatevi una tavola rotonda e duelli fra cavalieri.

Il network americano FOX ha deciso di produrre il telefilm Camelot, così si chiamerà la serie, che immagina King Arthur come un artista di graffiti nella moderna Manhattan. 

Se la trama non fosse abbastanza particolare, il fido Lancillotto sarà un altro esperto di murales mentre la moglie Ginevra in questo caso sarà una poliziotta di New York.

Non si sa ancora come gli sceneggiatori al lavoro su Camelot, Dan FreyRussell Sommer, vorranno approfondire la storia, ma probabilmente Re Artù si troverà costretto ad aiutare Ginevra nella risoluzione dei casi più ostici.
Il tutto combattendo un'oscura forza del male, tornata attiva dopo un periodo di letargo.

Uno spunto sicuramente molto inusuale, che ha già suscitato l'interesse dei fan. A molti la trama di Camelot ricorda quanto successo con Sleepy Hollow e C'era una volta, dove fiabe e racconti della tradizione vengono ambientati nel mondo di oggi.

Al momento non si sa ancora chi saranno i protagonisti del nuovo telefilm né come la storia di Re Artù, legata indissolubilmente alla mitica spada Excalibur, verrà adattata al caotico ambiente di New York.

Non si tratta dell'unico progetto in corso dedicato al sovrano inglese, dato che anche Guy Ritchie sta lavorando a un film sul personaggio, intitolato King Arthur: Legend of the Sword
Almeno in quel caso però, la storia sarà ambientata ancora nel 400 dopo Cristo e non ai giorni nostri.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.