FoxCrime

Oliver Twist diventa un procedurale al femminile

di -

Arriva Twist, la storia di Oliver Twist rivisitata in chiave moderna e sexy. Il nuovo crime procedural prenderà solo spunto da questo classico della letteratura.

Oliver Twist scappa verso la libertà

32 condivisioni 0 commenti

Share

Avete presente Oliver Twist, il giovane orfano di uno dei romanzi sociali più famosi del mondo, maltrattato dalla vita e da loschi individui nell’Inghilterra del 1800?

Perfetto, ora dimenticatelo: ebbene sì, perché la rete americana NBC sta collaborando assieme al produttore Joel Silver (Veronica Mars, Moonlight, Arma letale, Die Hard, Matrix) per realizzare un adattamento moderno di questo classico della letteratura.

Una serie TV, quindi, incentrata sulla vita di Twist, una ragazza ventenne che trova famiglia presso uno strano gruppo di immigrati che combatte l’attività di ricchi criminali usando abilità fuori dal comune.

L'orfano Oliver Twist in una mensa per poveriHDdietrolequinteonline.it

La storia di Oliver Twist è già stata proposta in decine di adattamenti, è vero, ma non ci si era mai spinti così in là: l’ultima miniserie era stata quella del 2007 con William Miller (la prima, invece, era stata di Renny Rye nel 1999), l’ultimo film girato da Roman Polanski nel 2005, l’ultimo musical premiato con tre Tony Awards.

Il nuovo crime procedural si chiamerà Twist e avrà ancora il compito di rappresentare il concetto dell’emarginazione sociale, seppure in chiave contemporanea e sexy.

La trasformazione in show procedurale sarà ad opera di Chad Damiani e J.P. Lavin, conosciuti per l’adattamento cinematografico del gioco Fruit Ninja, che saranno anche produttori esecutivi e stanno già lavorando alla sceneggiatura, come dimostra la firma sull’episodio pilota della serie.

La vita in strada è difficile per Oliver TwistHDhttp://i.kinja-img.com/

La notizia arriva proprio nei giorni in cui Fox annuncia un nuovo remake televisivo: Camelot sarà una rilettura moderna della saga di Re Artù, idea nata sull’onda del successo ottenuto con Sleepy Hollow.

Cosa direbbe lo scrittore britannico Charles Dickens?

Del romanzo classico resta solo il senso della famiglia che la protagonista riuscirà a trovare grazie a questo strano gruppo di emarginati di talento: the show (procedurale) must go on.

Sara Adami - Maico Morellini

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.