FoxLife

Katy Perry pagherà gli studi a uno dei sopravvissuti alla strage di Orlando

di -

Ha davvero un cuore d'oro, Katy Perry. La popstar ha offerto il proprio sostegno economico a Tony Marrero, uno dei sopravvissuti alla terribile strage di Orlando.

Primo piano di Katy Perry

339 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ci sono notizie che non possono lasciare indifferenti.

Si verificano - purtroppo sempre più spesso - tremendi episodi di violenza destinati a passare alla storia e che ci riguardano tutti, celebrities comprese.

Così, non stupisce che Katy Perry abbia deciso di offrire il suo aiuto a uno dei ragazzi scampati alla terribile strage di Orlando. Tony Marrero era al Pulse nella notte tra l'11 e il 12 giugno scorso, ma fortunatamente è riuscito a salvarsi dalla sparatoria.

Dopo un lungo ricovero, Marrero è stato invitato da Ellen DeGeneres a presenziare al suo show e ha ricevuto un'incredibile sorpresa.

Il ragazzo ha raccontato alla conduttrice TV di essersi fatto forza durante la convalescenza con le canzoni della sua beniamina, Katy Perry. Mai avrebbe potuto pensare che la popstar fosse lì, pronta a tendergli una mano.

Come riportato da EtOnline, la cantante ha espresso la sua volontà di finanziare gli studi di Tony Marrero, da sempre appassionato di cinema.

Sono felice di poterti aiutare nel mio piccolo. Ho saputo che sei un creativo, come me. Io voglio personalmente pagare il tuo primo anno alla scuola di cinema.

Inutile dirlo, il ragazzo è apparso visibilmente commosso e ha stretto in un abbraccio la sua star preferita.

On. A. Mission. #UNICEF

A photo posted by KATY PERRY (@katyperry) on

Katy Perry non è nuova all'impegno sociale: la popstar è ambasciatrice Unicef e non perde occasione di aiutare il prossimo.

Fortunatamente, Katy non è l'unica esponente dello showbiz ad aver mostrato in più occasioni di avere un cuore d'oro. Adele, ad esempio, ai tempi dell'accaduto ha tenuto a porgere un proprio omaggio canoro alle vittime di Orlando, mentre Rihanna recentemente ha promosso un programma di borse di studio per gli studenti bisognosi che vengono da aree disagiate degli States.

Non ci resta che sperare che tutti seguano il loro esempio!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.