FOX  

[Spoiler!]

[SPOILER] American Horror Story 6: finalmente svelato il tema

di -

ATTENZIONE! Questo articolo contiene spoiler sul misterioso tema della stagione 6 di American Horror Story (in arrivo in prima assoluta su FOX il 21 ottobre).

Ecco il team della stagione 6 di American Horror Story

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo una spasmodica attesa, trailer e anticipazioni, il mistero che si nascondeva dietro la nuova stagione di American Horror Story è stato finalmente svelato. Potrete vedere la première in prima assoluta su FOX il 21 ottobre.

Attenzione! Possibili spoiler!

Un po’ di delusione generale per tutti gli spettatori che si aspettavano il classico tema centrale e che si sono trovati davanti a niente sigla d’apertura e nessun sottotitolo come in passato.

La sesta incarnazione di American Horror Story, My Roanoke Nightmare, si presenta nella forma di un documentario. Lily Rabe e Andre Holland, nei panni di Shelby e Matt, raccontano davanti ad una telecamera la loro storia, intervallata da una ricostruzione fedele dei fatti affidata a Sarah Paulson e Cuba Gooding Jr.

Ma qual è l’incubo a cui si fa riferimento? Al centro delle vicende narrate c’è la misteriosa scomparsa degli abitanti di una colonia, un episodio realmente accaduto nel 1590. Shelby e Matt si sono appena trasferiti a Roanoke per ricominciare con le loro vite. Alle loro spalle si lasciano un’aggressione subita da alcuni uomini e la perdita del loro bambino in seguito ad un aborto spontaneo. La storia va avanti secondo il classico copione della migliore tradizione horror: una casa in mezzo al bosco, forse infestata, in cui la tranquillità quotidiana viene interrotta da strani rumori e oscure presenze.

Sarah Paulson interpreta Shelby, la protagonista femminile di My Roanoke Nightmare

I riferimenti al passato si fanno subito palesi, per un’apertura di stagione che strizza direttamente l’occhio alle atmosfere di Murder House e all’angosciante Asylum.

Un esordio insolito per American Horror Story per una sesta stagione che convince e che fa ben sperare ma che, nonostante tutto, resta ancora avvolta nel mistero.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.