FoxCrime  

James Spader racconta i suoi scherzi con JFK Jr. al The Tonight Show

di -

Il protagonista di The Blacklist nei panni di Red Reddington, ha raccontato al The Tonight Show con Jimmy Fallon i suoi scherzi al college con il figlio di JFK.

James Sapder durante la divertente intervista al The Tonight Show con Jimmy Fallon

150 condivisioni 1 commento

Share

Chi l'avrebbe mai detto che James Spader e JFK Jr. fossero stati compagni di scuola? A quanto pare non solo frequentavano la stessa classe, ma addirittura erano due amici per la pelle.

Erano piccole pesti e ne combinavano di ogni tipo, divertendosi come pazzi a prendere in giro e scherzare con la sicurezza che sorvegliava il figlio del Presidente degli Stati Uniti d'America.

Una delle storie più divertenti riguarda il campus dove il giovane JFK aveva una stanza privata ma perennemente sorvegliata a vista dalla scorta che lo osservava dalla finestra di fronte.

James diverse volte si intrufolava nella sua camera di notte e gli tendeva degli agguati facendolo sparire dalla vista della security che andava subito in allarme.

Siamo stati un vero incubo per loro. Eravamo giovani e non ci rendevamo conto di quanto pericoloso potesse essere quello scherzo.

Due mascalzoni che erano soliti passare molto tempo insieme, anche a casa Kennedy ed è proprio in questo location che è capitato l'inevitabile.

James era ospite in casa Kennedy e stava guardando la TV con JFK Jr. mangiando dozzine di pistacchi. Poco dopo, durante la cena insieme a tutta la famiglia Kennedy e ad alcuni parenti, i pistacchi sono tornati a farsi vivi e il povero James si è ritrovare a vomitare a tavola.

La prima che cosa che mi ha detto John (il padre) dopo il disastro è stata: 'Bel tiro James'

Una vita piena di divertimento quella di James Spader, decisamente diversa da quella di Red Reddington!

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.