FoxLife

Chloë Moretz lascia il film de La Sirenetta: "Voglio capire chi sono"

di -

Una crisi esistenziale ha spinto la giovane Chloë Moretz ad abbandonare il live-action de La Sirenetta e altri progetti. L'attrice ha deciso di prendersi una pausa.

Chloe Moretz in crisi esistenziale

18 condivisioni 0 commenti

Condividi

Chiamiamola crisi esistenziale o Brooklyn Beckham, ma questo momento di confusione sta travolgendo completamente la vita privata e professionale di Chloë Moretz.

L'attrice, che avrebbe dovuto essere nel live-action de La Sirenetta, ha lasciato il progetto come tutti gli altri film che aveva in programma in questo periodo, fitto di impegni ma anche di sconvolgimenti sentimentali.

Chloë Moretz ha preso la sua agenda e l'ha letteralmente gettata via, in favore di un periodo di relax lontano dai set. Ecco cos'ha dichiarato l'ex fidanzata di Beckham Jr. a Hollywood Reporter:

Ho staccato la spina da tutti i miei film perché voglio riconsiderare chi sono e ritrovarmi di nuovo nei ruoli che interpreto. Sto realizzando che devo rallentare il ritmo.

Troppi impegni e poca costanza o troppa ansia post-rottura con Brooklyn Beckham?

Chloë Moretz e Brooklyn Beckham feliciHDCopyright: Mirror
Chloë Moretz e Brooklyn Beckham quando stavano insieme

Il live-action Universal de La Sirenetta, adattamento dalla fiaba omonima di Hans Christian Andersen, conta su Richard Curtis come sceneggiatore, in collaborazione con Caroline Thompson, Kelly Marcel e Abi Morgan. Non si sa ancora nulla invece sul regista. Sofia Coppola, inizialmente coinvolta, aveva abbandonato il progetto forse proprio a causa della presenza della Moretz, che secondo qualcuno era considerata "troppo famosa".

La favola di Andersen è molto diversa dal noto adattamento Disney e la volontà del live-action di rispettare l'originalità della storia è un elemento di per sè molto stimolante nei confronti delle aspettative spettatoriali.

Ariel la Sirenetta nell'adattamento DisneyHDCopyright: Disney
Ariel la Sirenetta diventa umana

Peccato che Chloë Moretz, nonostante le ottime carte di partenza, preferisca dare forfait e dedicarsi al recupero post-delusione sentimentale. Magari con qualche amica, un po' di shopping compulsivo e una montagna di dolci. Dopotutto, ha 19 anni.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.