FOX

I film in uscita al cinema nel weekend del 24 e 25 settembre 2016

di -

La leggerezza della commedia, la tensione dell'horror, l'epicità del western: i film al cinema nel weekend del 24 e 25 settembre promettono questo e molto altro!

Le locandine dei film Bridget Jones's Baby, Blair Witch, I Magnifici Sette

78 condivisioni 1 commento

Share

L'autunno è ufficialmente iniziato e con esso anche la grande stagione del cinema. Archiviate le settimane di "magra", caratterizzate da titoli rilasciati con il contagocce, adesso le novità in sala non mancano.

Per il weekend del 24 e 25 settembre 2016, gli appassionati del grande schermo possono scegliere tra ben 9 film, che declinano una ricca varietà di generi: dalla commedia all'horror, dal documentario al (redivivo) western.

Leggete qui e decidete il vostro!

Bridget Jones's Baby

Commedia - Gran Bretagna, 2016 - Durata 123 Min.

Alla soglia dei 40 anni, Bridget Jones è la producer di un programma di news di successo, può contare sull'affetto di tanti amici e sembra aver lasciato finalmente alle spalle insicurezza e goffaggine. La sua vita, insomma, va a gonfie vele, se non per un piccolo dettaglio: è (di nuovo) single. Ma il destino ha in serbo per lei diverse sorprese, dall'incontro con un affascinante americano al ritorno di una vecchia fiamma, fino a una svolta inaspettata. La nuova Bridget è pronta a cambiare vita per sempre?

Diretto dalla stessa regista de Il diario di Bridget Jones, Sharon Maguire, il terzo capitolo delle avventure dell'archetipo femminile più amato/odiato degli anni 2000 ritrova nel cast alcuni volti noti, ovvero Renée Zellweger e Colin Firth, e si arricchisce con due "pezzi da 90", Patrick Dempsey ed Emma Thompson. Se siete grandi fan dei primi due film e non riuscite a decidervi se vedere l'ultimo, date un'occhiata a queste featurette su Bridget e su Mark, Jack e gli amici vecchi e nuovi che fanno parte della vita della protagonista. E se non vi basta, ecco 5 buoni motivi per non perdervelo!

Blair Witch

Horror, Thriller - USA 2016 - Durata 90 Min.

17 anni dopo la scomparsa della sorella Heather nei boschi di Black Hills, nel Maryland, James Donahue trova in rete un video sfocato che dimostrerebbe che è ancora viva. Sebbene l'originalità del filmato sia discutibile, il giovane decide di organizzare una spedizione di soccorso con alcuni amici. All'inizio, grazie anche all'aiuto degli abitanti del luogo, le cose sembrano andare bene. Ma quando cala la notte, l'inquietudine si fa strada nel gruppo e una serie di fatti spaventosi fanno drammaticamente capire ai ragazzi che le voci sull'esistenza di una terribile strega - la stessa che sarebbe la causa della sparizione di Heather - non sono solo leggende.

Diretto da Adam Wingard, lo stesso regista di You're Next, il film è un sequel-omaggio del celebre The Blair Witch Project e annovera un cast di giovanissimi: Corbin Reid, Wes Robinson, Valorie Curry (The Following), James Allen McCune, Callie Hernandez e Brandon Scott. La pellicola è stata presentata a sorpresa in occasione del Comic-Con di San Diego 2016 ed è divisa in due parti: la prima è concepita come un documentario, mentre la seconda è un ritorno al passato, poiché è interamente girata in soggettiva.

I Magnifici Sette

Western, Azione, Drammatico - USA, 2016 - Durata 133 Min.

Rose Creek è una tranquilla comunità di frontiera, dove la vita scorre senza grandi scossoni. Tutto cambia quando un facoltoso imprenditore, Bartholomew Bogue, mette gli occhi sulle ricche miniere di ferro della zona. L'uomo e la sua banda si impongono come padroni spietati e gli abitanti della cittadina decidono di assoldare un gruppo di fuorilegge -  Sam Chisolm, Josh Farraday, Goodnight Robicheaux, Jack Horne, Billy Rocks, Vasquez e Red Harvest - per cacciarli. In un crescendo di tensione che converge ineluttabilmente verso uno scontro epico, i "magnifici 7" si renderanno conto di non essere solo mercenari, ma uomini.

Il film è il remake de I Magnifici Sette di John Sturges (1960), che a sua volta è il remake de I Sette Samurai di Akira Kurosawa (1954). Diretta da Antoine Fuqua (Southpaw - L'Ultima Sfida e Training Day), la pellicola vanta un cast stellare, composto da Denzel Washington, Chris Pratt (sempre più lanciato, tra lo sci-fi romantico di prossima uscita Passengers, con Jennifer Lawrence, e il sequel di Guardiani della Galassia), Ethan Hawke, Haley Bennett, Peter Sarsgaard, Vincent D'Onofrio, Matt Bomer (White Collar, American Horror Story - Freak Show, American Horror Story - Hotel, Chuck), Lee Byung-hun, Cam Gigandet, Vinnie Jones, Sean Bridgers, Luke Grimes e William Lee Scott.

Elvis & Nixon

Commedia - USA, 2016 - Durata 86 Min.

Dicembre 1970. Il re del rock 'n' roll, Elvis Presley, incontra l'uomo più importante del mondo, il presidente americano Richard Nixon. A rendere possibile l'improbabile appuntamento è stata una studentessa di 22 anni, la "first daughter". La ragazza vuole un autografo del celebre cantante e attore e ha convinto il padre a incontrarlo, sfruttando una lettera inviata da Elvis alla Casa Bianca, in cui chiede di diventare un agente segreto del governo. 

Nel cast del film ci sono Michael Shannon, Kevin Spacey, Alex Pettyfer, Johnny Knoxville, Colin Hanks (Fargo, Life in Pieces), Evan Peters (American Horror Story), Sky Ferreira, Tracy Letts e Tate Donovan.

Frantz

Drammatico - Francia, Germania 2016 - Durata 113 Min.

1919. La Prima Guerra Mondiale ha lasciato dietro di sé morte e devastazione e in molti piangono qualcuno che non è tornato dal fronte. Tra loro c'è Anna, che tutti i giorni si reca nel piccolo cimitero della cittadina tedesca in cui vive, per portare dei fiori sulla tomba del fidanzato morto in Francia. Un giorno, nel camposanto compare un giovane francese, Pierre, che come la ragazza ha qualcuno cui rendere omaggio: un soldato tedesco, compagno nei momenti più tristi. Le loro vite si incroceranno e nessuno dei due sarà mai più lo stesso.

Il film è stato presentato in concorso alla 73esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

La Teoria Svedese dell'Amore

Documentario - Svezia, 2015 - Durata 76 Min.

Una vita senza problemi è una vita felice? A partire dal manifesto proposto dal parlamento svedese nel 1972, "La Famiglia del Futuro", che ipotizza una società basata sull'indipendenza relazionale ed emotiva delle persone, il film indaga la forza e i limiti dei rapporti umani, cercando di capire perché un'esistenza "sicura" è in realtà un'esistenza insoddisfacente.

La Vita Possibile

Drammatico - Italia, 2016 - Durata 107 Min.

Anna ha un figlio, Valerio, ed è sposata a un uomo violento. Un giorno, la donna decide di sottrarsi alle angherie del marito e fugge a Torino, dove trova ospitalità a casa dell'amica di lunga data Carla. Il trasferimento porta allo scoperto fragilità e insicurezze dei protagonisti, innesca conflitti e scatena paure, ma genera anche opportunità e apre la strada a una nuova "vita possibile" per Anna, Valerio e Carla.

Diretto da Ivano De Matteo, il film annovera nel cast Margherita Buy, Valeria Golino, Andrea Pittorino, Caterina Shulha e Bruno Todeschini.

Prima di Lunedì

Carlito è proprietario di una catena di supermercati, colleziona 500 d'epoca e deve consegnare un particolare uovo di Pasqua. Marco e Andrea sono amici inseparabili e - in modi diversi - sono entrambi in cerca dell'amore. Penelope è l'ex di Marco e la sorella di Andrea e sta per sposarsi. Le loro vite e i loro destini si incroceranno in un caldo pomeriggio d'agosto e niente sarà più come prima....

Il film è diretto da Massimo Cappelli e annovera nel cast Vincenzo Salemme, Fabio Troiano, Martina Stella, Andrea Di Maria, Sandra Milo, Sergio Muniz e Antonio Guerriero.

Spira Mirabilis

Documentario - Italia, 2016 - Durata 121 Min.

La terra, l'acqua, il fuoco, l'etere, l'aria. Le statue del Duomo di Milano, uno scienziato cantante giapponese che studia le meduse Turritopsis, una coppia di musicisti inventori di strumenti/scultura in metallo, una comunità lakota, un'attrice francese che legge L'Immortale di Borges. La "spirale perfetta" prende forma in un documentario corale, che utilizza le immagini e i suoni per indagare il rapporto tra l'uomo, la vita, la morte.

Il documentario porta la firma di Martina Parenti e Massimo D'Anolfi ed è stato presentato in concorso a Venezia 73. Per saperne di più, ecco la nostra recensione.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.