FOX

Sigourney Weaver vuole recitare nel sequel di Alien in lavorazione

di -

L'attrice Sigourney Weaver dice la sua sul nuovo film di Alien, al momento entrato in una fase di stallo. L'interprete di Ripley spera che il progetto vada in porto.

Sigourney Weaver in Alien

892 condivisioni 0 commenti

Share

L'indimenticabile Ripley, l'intrepida donna che più volte è scampata alla minaccia dei terribili alieni nella saga Alien, non vuole saperne di appendere la tuta spaziale al chiodo.

La sua interprete, Sigourney Weaver, ha fatto sapere di voler recitare anche nel quinto film della serie, nonostante le difficoltà che il progetto sta incontrando. 

Alien 5 si farà, secondo Sigourney WeaverHDGettyImages
Sigourney Weaver aka Ripley lotta per Alien 5!

Alien 5 infatti al momento è stato sospeso: il regista Neill Blomkamp (Chappy, District 9) al momento è impegnato in altri progetti e ha dovuto chiedere a Ridley Scott di prorogare i tempi. Tuttavia la 66enne attrice statunitense non si perde d'animo. Interrogata dai giornalisti al Festival di San Sebastian, ha così dichiarato: 

Neill ha del lavoro da fare e anche io sono impegnata. Spero riusciremo a girarlo. È uno di quei progetti che volevamo ultimare lo scorso anno, ma penso che Ridley (Scott) non volesse che uscissero tanti suoi film tutti nello stesso momento. 

Nel frattempo l'attrice si è tenuta impegnata partecipando alle riprese di A Monster Calls, insieme a Liam Neeson. Durante la conferenza stampa il regista spagnolo della pellicola, Juan Antonio Bayona, ha definito l'attrice come una perfezionista. Lei ha ricambiato il complimento, paragonandolo a David Fincher, anche se con un approccio più emotivo. 

Alien 5? Per Sigourney Weaver si faràHDGettyImages
L'attrice Sigourney Weaver

Sigourney Weaver, che aveva presentato nel 1979 Alien proprio a San Sebastian, ha parlato anche della disparità di trattamento tra uomini e donne a Hollywood, sottolineando come sia un ottimo momento per essere un'interprete donna sulla scena internazionale: 

Gli uomini hanno più ruoli, ma non penso abbiano parti migliori. Non invidio Russell Crowe. Le grandi storie hanno grandi ruoli femminili. Spesso mi è stato chiesto di interpretare ruoli che tradizionalmente avrebbero affidato agli uomini. Penso sia un buon momento per le attrici. 

Durante la conferenza stampa l'attrice ha anche ribadito il suo appoggio per un'altra donna impegnata sulla scena politica statunitense, la candidata alla presidenza Hillary Clinton

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.