FoxLife

Rihanna porta Maria Antonietta in palestra alla settimana della moda di Parigi

di -

Durante la settimana della moda di Parigi, Rihanna ha presentato con gioia e orgoglio la sua prima collezione Fenty x Puma ispirata all'iconica Maria Antonietta.

Primo piano di Rihanna

30 condivisioni 0 commenti

Condividi

Non si può di certo dire che Rihanna manchi di estro creativo.

La popstar originaria delle Barbados - da poco uscita allo scoperto con il nuovo fidanzato Drake - ha debuttato alla settimana della moda di Parigi con la sua collezione di abiti firmata Fenty x Puma in vista della prossima Primavera/Estate 2017.

Non è la prima volta che RiRi collabora con il brand specializzato nella produzione di abbigliamento sportivo, ma la sfilata tenutasi ieri (28 settembre) all'Hotel Salomon de Rothschild di Parigi ha sancito ufficialmente il suo esordio nel mondo del fashion.

L'artista ha presentato una collezione ispirata al concept "Maria Antonietta in palestra", facendo sfilare in passerella modelle con completi sporty molto particolari e raffinati. Pizzi, merletti e colori pastello hanno conquistato il cuore degli ospiti del front row: tutti gli applausi erano per Rihanna, che ha sfilato al termine dello show con indosso una tuta romantica rosa cipria e sventolando un lezioso ventaglio che portava il logo di Puma.

Maria Antonietta non è un personaggio sconosciuto a Rihanna. La cantante di recente ha vestito i panni della regina francese per la copertina di CR Fashion Book, svelandone l'anima più glamour e pop.

Rihanna veste i panni di Maria Antonietta per la copertina di CR Fashion BookHDCR Fashion Book

La nuova collezione Fenty x Puma disegnata da Rihanna promette di fare scintille, così come la linea di calzature da lei firmata per il brand negli ultimi anni. Secondo quanto riportato da Billboard, il contributo della cantante è stato fondamentale per raggiungere la cifra da capogiro di 2 miliardi di dollari ricavati dalle vendite solo nella prima metà dell'anno.

Rihanna sfila a ParigiHDGetty

Continua così, RiRi!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.