The Young Pope: i nuovi trailer della serie TV di Paolo Sorrentino

di -

HBO ha rilasciato i nuovi trailer dell'attesissimo The Young Pope. La serie TV è diretta dal Premio Oscar Paolo Sorrentino e schiera Jude Law nel ruolo di Pio XIII.

Il Papa fumatore di Paolo Sorrentino in The Young Pope

429 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

HBO ha rilasciato due nuovi trailer di una serie TV tra le più attese dell'anno.

The Young Pope, diretta da Paolo Sorrentino e coprodotta da HBO, Sky e CANAL +, racconta il controverso inizio del pontificato di un Papa chiaroscurale (e immaginario), Pio XIII. Al secolo Lenny Belardo, il protagonista del regista Premio Oscar è interpretato da Jude Law, già apparso nel primo trailer. Al suo fianco ci sarà anche Diane Keaton, nel ruolo di una suora che lo ha cresciuto.

Il playboy inglese, accantonata la girandola di donne tradite e ruoli da gran seduttore, è pronto a indossare le sacre vesti del primo Papa americano. A Venezia 73, Law è stato interrogato durante la conferenza stampa sul proprio approccio al ruolo e ha risposto con intelligenza.

All’inizio l’idea di portare sul grande schermo un Papa mi preoccupava. Ma poi Paolo mi ha fatto riflettere sul fatto che il Papa è prima di tutto un uomo. Un uomo fatto soprattutto di contrasti, di contraddizioni. Naturalmente ho anche preso spunto da Papi passati. È stata una grande opportunità lavorare con Sorrentino: è un artista, adoro la sua visionarietà, mi sentivo un colore sulla sua tavolozza. Quando ho letto il copione, l’ho trovato estremamente bello, ho adorato la storia, i riferimenti musicali, l’ironia.

Ma com'è questo Papa di fantasia, che nasce e cresce negli Stati Uniti? La produzione della serie TV lo descrive in modo molto interessante.

È un personaggio complesso e conflittuale, con posizioni conservatrici fino all’oscurantismo, ma allo stesso tempo compassionevole verso poveri e deboli. È un uomo di grande potere, che resiste tenacemente alle cortigianerie del Vaticano, non preoccupandosi delle conseguenze della sua autorevolezza. Nella serie dovrà affrontare la perdita di quelli che gli sono più vicini e la paura costante di essere abbandonato, anche dal suo Dio.

Paolo Sorrentino e Jude Law si guardano negli occhi a Venezia 73Quotidiano
Paolo Sorrentino e Jude Law a Venezia 73 per The Young Pope

Ma c'è di più, molto di più. Il Papa di Paolo Sorrentino ama i giochi di parole e le frasi argute, è dipendente dalla Coca Cola alla ciliegia e soprattutto dalle sigarette. Èd è ispirato allo shakesperiano Riccardo III ma anche ai Papi esistenti, è pieno di contraddizioni, è rivoluzionario e allo stesso tempo quasi oscurantista.

Nella conferenza stampa di Venezia 73, Sorrentino ha parlato anche del senso profondo della sua serie, quello di mettere in discussione la fede dove non c'è ma anche dove c'è. Il regista ha risposto anche alle domande sulle possibili reazioni del Vaticano.

Non è un problema mio, ma del Vaticano. In realtà non è neanche problema. Se avranno la pazienza di arrivare fino in fondo alla serie capiranno che The Young Pope non è una sterile provocazione, ma il tentativo onesto e curioso di indagare le contraddizioni, le difficoltà e il fascino del Clero: cardinali, sacerdoti, suore e un prete diverso da tutti gli altri che è il Papa.

Il nuovo trailer HBO (più sopra) si apre con una grata che cela un occhio febbrile e inquieto. Vediamo il Papa parlare dal suo balcone e fumare in modo irrequieto e tormentato.

Il teaser trailer si spalanca con un'immagine di Roma (che forse ricorda La grande bellezza) e si compone di 46 secondi tra contraddizioni, domande esistenziali, San Pietro, piscine, campi di grano e sigarette.

The Young Pope debutterà su Sky Atlantic il 21 ottobre 2016.

Non vediamo l'ora di vedere la serie TV del maestro Premio Oscar, ancora di più dopo aver visto queste travolgenti anteprime.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.