FoxLife

Demi Lovato attacca Taylor Swift (e tira in ballo Katy Perry)

di -

Taylor Swift è stata accusata da Demi Lovato di essere una falsa femminista. Per Demi, Taylor non sarebbe affatto solidale con le altre donne: chiedere a Katy Perry!

Primo piano di Demi Lovato, Taylor Swift e Katy Perry

23 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Non è mai corso buon sangue tra Demi Lovato e Taylor Swift.

Demi e la reginetta del pop non sembrano avere particolare feeling, specialmente quando si parla di femminismo.

Notoriamente, Taylor Swift sostiene di essere una paladina del "girl power", complice anche la sua ormai celebre squad. La Swift, infatti, è circondata da un folto gruppo di (bellissime) amiche, tra cui Blake Lively, da pochi giorni di nuovo mamma.

Questo idilliaco quadretto di amicizia al femminile, però, non corrisponderebbe a realtà secondo Demi Lovato. Per la cantante, Taylor non è assolutamente una vera femminista e di certo non può essere presa ad esempio in termini di solidarietà tra donne.

In una recente intervista rilasciata a Glamour, la Lovato accusa Taylor Swift di essere una finta femminista. Per avvalorare la sua posizione, Demi ha tirato in ballo Katy Perry - che di recente ha chiesto le scuse di Taylor Swift! - e il video di Bad Blood, uno dei singoli più famosi di Taylor e chiara invettiva contro la Perry.

Fare un video contro Katy Perry non vuol dire esattamente rafforzare il potere delle donne e la solidarietà femminile!

Le dichiarazioni di Demi hanno fatto immediatamente il giro del web, suscitando l'ira delle tantissime fan di Taylor Swift.

Tuttavia, non sembra che la Lovato abbia intenzione di fare un passo indietro, anzi.

Non chiederò mai scusa per aver detto in un'intervista quello che tutti pensano e vorrebbero dire su Taylor Swift!

A photo posted by Demi Lovato (@ddlovato) on

Complimenti per il coraggio, Demi!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.