FOX  

The Walking Dead 7, la vittima di Negan non sarà la sorpresa peggiore

di -

Greg Nicotero, produttore di The Walking Dead, rivela che la morte di uno dei personaggi per mano di Negan non sarà la sorpresa peggiore della première della stagione 7.

Sorpresa peggiore per The Walking Dead

1k condivisioni 6 commenti 5 stelle

Share

Le indiscrezioni sulla première della settima stagione di The Walking Dead continuano a toglierci il fiato.
Dopo aver riso con la parodia del sesto finale di stagione, ecco che arriva una notizia che ci coglie di sorpresa.

Come se non fosse bastata la rivelazione che neppure Rick Grimes è immune alla morte in The Walking Dead, un nuovo annuncio getta i fan nel panico: a quanto pare, la scoperta della vittima di Negan non sarà il momento più scioccante.

A rivelarlo è il produttore esecutivo della serie, Greg Nicotero.

Ci sono momento che spezzano il cuore nell’episodio più di quel momento [la morte, n.d.r], tanto che alla fine sarà intollerabile. Così intenso che non fa altro che peggiorare. Va sempre peggio e peggio e peggio. 

La premiere di The Walking Dead 7 si rivela scioccanteHDCopyright AMC
La premiere si The Walking Dead 7 sarà scioccante

Insomma, nessuna parola di conforto per i fan di The Walking Dead. La reazione dei personaggi alla vittima di Negan potrebbe essere anche più atroce della morte stessa.

Dopo tanti indizi e teorie al limite del complotto, l’episodio si prevede una vera e propria bomba di emozioni, colpi di scena e, ovviamente, nuovi personaggi attesissimi.

Manca ormai poco all’atteso giorno della messa in onda. La serie arriverà in Italia in contemporanea con gli Stati Uniti su FOX il 24 ottobre.

La domanda che ci perseguita adesso è: cosa può essere peggiore della morte di uno dei nostri protagonisti preferiti? 
Diamo inizio alle teorie!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.