FoxAnimation  

I Simpson: La bambina che dormiva troppo poco - 17x02

di -

Lisa Simpson dovrà superare le sue più grandi paure nell'episodio 17x02 dei Simpson intitolato: La bambina che dormiva troppo poco.

13 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Lisa Simpson, nell’episodio La bambina che dormiva troppo poco dell'episodio 17x02 della serie, dovrà affrontare una tra le sue più grandi paure. 

Accanto a casa Simpson, nel quartiere di Evergreen Terrace, degli operai stanno costruendo il museo del francobollo. Il chiasso è insopportabile, Homer e famiglia non riescono a dormire e decidono di scioperare per lo smantellamento del cantiere. 

Lo sciopero va a buon fine e il museo viene trasferito accanto casa di Lenny che inizia a racimolare parecchio denaro come parcheggiatore abusivo. 

Il Comune di Springfield, non sapendo dove spostare il cimitero cittadino, decide di trasferirlo vicino casa Simpson. La finestra di Lisa sfortunatamente affaccia proprio sul lugubre luogo e inizia a sviluppare una paura per i morti. 

Bart scherza con lei e le spiega che come nei migliori film dell’orrore: “Il primo a morire è sempre quello a non credere nell’esistenza dei morti viventi”.

Lisa passerà le sue notti sempre accanto ai genitori, nel terrore di una invasione zombi. 

Un giorno però trova il coraggio, decide di introdursi nel cimitero e cerca di passare lì la notte. 

Devo mantenere la calma. Se Scooby Doo mi ha insegnato qualcosa è che bisogna avere paura solo degli operatori immobiliari disonesti.

Lisa in questo episodio ci insegna a non aver paura della vita, qualunque sia la difficoltà. Per poter andare avanti, bisogna uscire dalla nostra zona di comfort, da quel cerchio che ci tiene legati a sé, nel bene e nel male.

Superare le proprie paure per diventare persone migliori. 

E voi? Avete mai avuto una paura talmente forte da compromettere un periodo della vostra vita?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.